Social network che passione! Quali sono i più utilizzati in Italia?

Negli ultimi due anni abbiamo assistito all’exploit di app e programmi per videoconferenze. Anche nel mondo dello spettacolo per presentare, ad esempio, nuovi programmi, nuovi film o nuove serie TV in tutta sicurezza. Software come Meet, Zoom o Skype ormai fanno parte della nostra vita quotidiana, essendo utilizzati per le più disparate forme di comunicazione, dal semplice relazionarsi con l’amico o il parente che vive lontano da noi fino al lavoro e alla scuola e, riallacciandosi al discorso di prima, anche per interviste e videointerviste ai protagonisti del mondo dello spettacolo. Nonostante tutto, in testa alla classifica dei programmi più scaricati troviamo ancora i social network, anch’essi usati moltissimo da attori, attrici, cantanti e musicisti per restare vicini ai propri fan.

In principio fu Facebook, il diario virtuale il cui sito web è stato ideato nel 2004 da Mark Zuckerberg che oggi viene rilasciato sotto forma di freeware (ovvero a titolo gratuito) in ben 111 lingue diverse e che conta circa 3 miliardi di utenti attivi in tutto il mondo. Il successo planetario di Facebook ha rappresentato il capitolo iniziale di una rivoluzione che, a tutti gli effetti, è ancora in atto e le cui prospettive future sono ancora tutte da decifrare.

Il progresso e le innovazioni tecnologiche nelle reti di comunicazioni degli ultimi anni non ha fatto altro che aumentare a dismisura la diffusione dei social media. Non è un caso se la maggior parte dei servizi digitali offerti in questo settore trova il suo target principale in quella fascia di popolazione che maggiormente fa uso di tablet e telefonini di ultima generazione. E oltre ai più noti social network, si è diffuso a macchia d’olio l’utilizzo di tante altre applicazioni che proprio sugli smartphone e tablet ha trovato la sua vera ragion d’essere. In questo senso, a partire dalle applicazioni per giocare come il classico Candy Crash o giochi di ruolo simili, fino alle app specifiche per le slots online e per concludere quelle come PayPal o Wetransfer per i pagamenti a distanza, sono tra le più cliccate oggi e tra le più presenti sui nostri dispositivi mobili.

Dunque, quali sono i social media più utilizzati oggi in Italia? A primeggiare tra le applicazioni più diffuse sui nostri cellulari troviamo WhatsApp, il popolare software di messaggeria istantanea che fa parte della famiglia Meta Platforms (ovvero Facebook). WhatsApp è in pratica presente su tutti i dispositivi mobili in circolazione in Italia; nel mondo si contano oltre 2 miliardi di utenti attivi.

Sul podio tra i social network più diffusi troviamo altre tre app della stessa società, ovvero Facebook, Instagram e Messenger. Soltanto al quinto posto troviamo TikTok, l’app che di sicuro ha avuto l’impatto più significativo in termini di download negli ultimi anni. Oggi il software della cinese ByteDance nato nel 2016 è utilizzato da quasi un miliardo di persone nel mondo.

Ancora, scorrendo la nostra classifica troviamo YouTube, il celebre servizio di video sharing (di proprietà dell’americana Google) che dalla sua nascita, nel 2005, ad oggi ha rivoluzionato il mondo della comunicazione visiva su internet.

Anche se non noti principalmente come social media, nella nostra graduatoria delle app social più utilizzate in Italia troviamo anche Skype, Teams e LinkedIn, tre prodotti di casa Microsoft. Nel particolare, LinkedIn si è fatta strada anche nel nostro paese grazie alla rete di contatti professionali e lavorativi che ha saputo costruire intorno a sé negli anni. Oggi la maggior parte delle offerte di lavoro in ambito ICT trovano spazio proprio su questa piattaforma che è diventata un must per i professionisti della comunicazione e non solo.