Social Love: sesso e amore ai tempi di Internet con Irene Cao e Alberto D’Onofrio su Laeffe

Serena ha trent’anni, è laureata in filosofia e antropologia e gestisce un blog che si chiama Parodie di relazioni: è di Milano, città vivace e popolosa, eppure si è dovuta iscrivere a un sito internet specializzato che si chiama Tinder per incontrare in due anni tanti uomini e infine sceglierne uno di cui innamorarsi che, non per nulla, si fa chiamare il principe. A Tinder è iscritto pure Mister P che solo così è riuscito a fare sesso con una decina di donne dopo averne incontrate in un anno e mezzo una trentina. Domenica è lesbica e si occupa di comunicazione e per quanto pure lei viva a Milano, ha dovuto frequentare un sito per sole lesbiche, il Wapa, ex Brenda, per avere almeno cinque incontri sessuali tra cui quello con Francesca che lavora nella moda. Persino Marco e Francesca, tradizionali al punto da sposarsi dopo 13 anni di fidanzamento, si sono conosciuti in rete con la chat Ci sei. E pure Rossana, che è pure di un’altra generazione visto che ha superato i cinquanta, per tradire di tanto in tanto il marito ricorre a Internet così come Chiara, 28 anni, make up artist, si è rivolta al portale Fet Life per trovare un fidanzato che avesse la sua stessa passione per il fetish.

Sei storie che ti fanno rinverdire la fiducia nel web, semmai l’avessi persa, dove a volte puoi incontrare anche persone che non si fingono altre, che non sono lì per adescarti con chissà quali secondi fini ma che, come te, cercano sentimento, passione e divertimento. Sei storie raccontate in Social Love, stasera, mercoledì 27 maggio alle 21 in prima assoluta su LaEffe per il ciclo Secondo Me, da Irene Cao, giovane scrittrice friulana autrice della trilogia erotica Io ti guardo, Io ti sento, Io ti voglio pubblicata da Rizzoli e tradotta in 14 paesi, e Alberto D’Onofrio, autore e regista di serie come Erotika Italiana e Viaggio a Luci Rosse, film come Il signore del porno Riccardo Schicchi e la docusoap Pelle. Dal loro incontro è nato questo documentario fatto di videointerviste e chiacchierate informali e sincere voluto dalla Cao, che sull’amore al tempo di Internet scriverà il suo prossimo romanzo.