Sanremo 2019, videointervista a Nek

Quarto Festival a quattro anni dall’ultimo dove cantò Fatti avanti amore per Nek che a Sanremo 2019 porta Mi farò trovare pronto che tra gli autori annovera anche Paolo Antonacci, figlio di Biagio. Una canzone che, come ci racconta lui stesso nella nostra videointervista, è ispirata in parte ad una poesia di Borges e in parte a un viaggio in Brasile dove ha visitato le favelas e lì ha capito che cosa l’amore può fare. Curiosità e chicca: Mi farò trovare pronto esce anche in versione 45 giri in vinile, ma bianco. Anche per Nek, dopo Sanremo 2019, gli impegni sono parecchi e i prossimi due anni almeno saranno, dice, molto intensi: intanto deve finire il nuovo disco che ha iniziato ma che richiede ancora impegno, e poi c’è il grande concerto all’Arena di Verona fissato per il 22 settembre prossimo. Nella serata dei duetti di venerdì canterà con Neri Marcorè. “Non sento la pressione della gara – ci rivela Nekper questo riesco a sfruttare il Festival per la grandezza che ha, oggi soprattutto, nobilitato nella sua essenza, come vetrina a tutti gli effetti e non come ultima spaggia per chi gioca l’ultima carta da giocare…” Ecco la nostra videointervista a Nek: