Sanremo 2016: videointervista a Enrico Ruggeri, suo il pezzo più bello del Festival

Il primo amore non si scorda mai. L’abbiamo scritto ieri sera: un titolo apparentemente banale per una canzone da presentare a Sanremo 2016, ma tutt’altro che banale è invece il pezzo di Enrico Ruggeri, il più bello, per noi, ascoltato finora, uno scherzo, in realtà, dello stesso rock-cantautore milanese per far pensare “uff…” e poi far commentare “uao”. E non per nulla è la canzone sanremese finora più passata dalle radio. Per Enrico Ruggeri si tratta della sua decima partecipazione al Festival di Sanremo, la prima fu nel 1980 con i Decibel –  e proprio al gruppo che lanciò l’innovativa Contessa sembra guardare Il primo amore non si scorda mai – e due vittorie: una nel 1987 assieme a Umberto Tozzi e Gianni Morandi in Si può dare di più, l’altra nel 1993 con Mistero. Anche per Enrico Ruggeri venerdì 12 febbraio arriva un nuovo album, Un viaggio incredibile il titolo, 9 pezzi inediti con tanto di omaggio a David Bowie ad anticipare un nuovo tour al via il 2 aprile da Fabriano, ma di tutto ciò ci parla lo stesso Enrico Ruggeri nella nostra videointervista: