Sanremo 2015. Intervista ai Dear Jack: contiamo l’uno sull’altro

SANREMO. Da Amici, dove hanno vinto il premio della critica giornalistica, a Sanremo 2015 dove hanno conquistato subito un posto nel gruppo dei favoriti per la vittoria finale. Sono Alessio Bernabei, Francesco Pierozzi, Lorenzo Cantarini, Alessandro Presti e Riccardo Ruiu, in arte Dear Jack, e partecipano al Festival con Il mondo esplode tranne noi e con una tranquillità quasi disarmante.

Poco fa eravate circondati da tante ragazze in costume che vi aspettavano per uno showcase, ero un po’ preoccupato…

Invidioso, vuoi dire…

Anche… voi invece ci siete abituati?

Un po’ abituati alle ragazze lo siamo, ma non tutte quante insieme così, è veramente una gang band. Io comunque stavo per svenire, con tutti quei bikini bianchi ho detto “questi sono tutti angioletti e noi siamo finiti in Paradiso”.

dear-jackNon sembra che abbiate alcun timore ad esibirvi in un Festival così importante, sembra proprio vero che il mondo esplode tranne voi…

Per noi è sempre così, la strizza ci viene solo due minuti prima di salire sul palco, per il resto è come se fossimo in vacanza. Anche perché da quando è cominciato tutto il carosello dei nostri impegni, le tante conquiste ed esperienze meravigliose che abbiamo cominciato a fare ad Amici e che poi abbiamo continuato fuori, ci siamo resi conto che la cosa migliore da fare quando si affrontano delle sfide è rimanere semplici e calmi e pensare a divertirci. Poi c’è la musica che bilancia tutto quanto, è la cosa che ci piace fare di più e in ogni luogo.

Ma vi capiterà di essere un po’ nervosi ogni tanto pensando che siete in gara?

Quando siamo tesi la cosa fondamentale è questa nostra unione, perché sappiamo che possiamo contare ognuno su quattro fratelli che non ci deluderanno mai. E poi alla gara non ci pensiamo mai, ci concentriamo solo sull’esibizione.

Ma sapete di essere tra i favoriti per la vittoria finale?

Si, ma in realtà non sappiamo niente e non è detto niente, alla fine è e sempre sarà una sorpresa.

Chi vi piace di più tra i vostri colleghi qui al Festival?

Alex Britti è una garanzia, e poi Gianluca Grignani, noi siamo suoi fan accaniti, Grignani è sempre nel nostro cuore.

E invece qualcuno che proprio non vi piace?

Non ci piacciono i Dear Jack.