Robert De Niro e Michelle Pfeiffer di nuovo insieme, stavolta per la TV. Non c’è tre senza quattro…

Praticamente la coppia perfetta. Lei bionda e bella, così bella che per molti è, o almeno è stata, la più bella del mondo, alla faccia dei suoi 57 anni che a metterci la firma, ed è quella che ha rifiutato il ruolo da protagonista di film come Thelma e Louise, Basic Instinct, Il silenzio degli innocenti e pure Pretty Woman, che Julia Roberts ancora ringrazia. Lui gagliardo e tosto come sempre, anche adesso che ha superato i settanta, ed è quello che per anni ha fatto pendant con un tal Martin Scorsese che gli ha fatto vincere pure un Oscar per Toro scatenato, l’altro l’ha avuto grazie a Il Padrino di Coppola.

Michelle Pfeiffer, californiana di Santa Ana, e Robert De Niro, americano di New York ma dal 2006 cittadino italiano, hanno girato insieme ben tre film, Stardust, Cose Nostre – Malavita (The family) e Capodanno a New York, e si accingono a condividere il set, seppur televisivo, per la quarta volta, quello di The Wizard of Lies, film TV targato HBO tratto dal best seller di Diana Henriques, giornalista investigativa texana trapiantata nella grande mela. La storia è quella vera del finanziere truffatore Bernard Madoff, in carcere dal 2011 a scontare la sua pena di 150 anni dopo aver truffato per una cinquantina di miliardi di dollari un sacco di clienti, molti ricchi e famosi, come John Malkovich, quello vero, con cui peraltro la Pfeiffer ha avuto in passato pure una relazione.

De Niro naturalmente fa Madoff detto Bernie, mentre la sempre bella Michelle interpreta sua moglie Ruth. Entrambi hanno già fatto diversa TV, lei più di lui. Nel cast pure Alessandro Nivola, americano di chiare origini italiane, nel ruolo del loro figlio maggiore Mark morto suicida nel 2010. A dirigere il tutto niente meno che Barry Levinson, Oscar per Rain Man.