RisorgiMarche 2018 da Pelù a Elio a Noa, videointervista a Neri Marcorè

Buona la prima, via con la seconda. Con il concerto di Piero Pelù a Forca di Presta Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno, parte oggi, domenica 1 luglio, RisorgiMarche 2018, seconda edizione del Festival musicale ideato e artisticamente diretto da Neri Marcorè a sostegno delle comunità della sua regione, le Marche, colpite dal sisma del 2016: “la prima è venuta particolarmente riuscita – ci dice Neri Marcorè nella nostra videointervista che trovate a fine articolo – quest’anno i concerti sono 14 come minimo, un calendario abbastanza nutrito a riempire un mese caldo in cui il turismo è già in movimento, così che attraverso il pretesto della musica pensiamo di portare gente e attenzione alle comunità colpite e quindi di avere dei benefici in termini senso di appartenenza, di scambio di parole, emozioni e sensazioni, ma anche un indotto economico”.

Con i suoi concerti gratuiti, tutti al via alle 16.30 del pomeriggio, anche RisorgiMarche 2018 si spande nei luoghi più vasti del verde regionale, ampie praterie, colline, vallate, senza troppe comodità ma con un’immersione nella natura che sa di selvaggio e avventuroso, come forse la musica, quella live almeno, dovrebbe essere. Luoghi “sempre scelti sempre secondo criteri di bellezza, sicurezza ed accessibilità – avverte Giambattista Tofoni, direttore esecutivo di RisorgiMarche nonché produttore con Tam Tutta un’Altra Musica – che si raggiungono a piedi o in bicicletta lungo i sentieri e i percorsi che segnaliamo attraverso il nostro sito e i nostri canali social, sempre con l’invito al popolo di RisorgiMarche 2018 di essere adeguatamente attrezzato per affrontare i percorsi a piedi e soprattutto di rispettare l’ambiente e le bellezze del nostro territorio così come ha fatto lo scorso anno”.

I protagonisti arrivano da tutta Italia: si comincia appunto con il rocker fiorentino Piero Pelù così come Irene Grandi, per continuare con il milanese Angelo Branduardi, i romani Simone Cristicchi e Alex Britti, il siciliano Mario Biondi, il napoletano Clementino, il bolognese Luca Carboni, la piemontese Andrea Mirò fino ad ospiti internazionali come Noa e Toquinho. Ultimi arrivati ancora da collocare Elio e Rocco Tanica, una festa a sorpresa il 31 luglio a Casalicchio, per chiudere il 2 agosto con lo stesso Neri Marcorè con Gnu Quartet. Qui il calendario completo di RisorgiMarche 2018 e tutte le info, e qui la nostra videointervista a Neri Marcorè: