Realiti: videointervista a Enrico Lucci e videoincontro con Asia Argento

Un po’ Grande Fratello un po’ Truman Show, con un tocco di The Voice e un po’ di stile X Factor. Oppure nulla di tutto questo ma semplicemente Realiti – siamo tutti protagonisti: così si chiama il nuovo programma che segna il ritorno di Enrico Lucci su Rai 2 a cominciare da mercoledì 5 giugno alle 21.20, un format in realtà originale prodotto in collaborazione con Fremantle e ideato da Umberto Alezio. Complicato spiegarlo, ma poi perché dovremmo? Giusto però per darvi qualche informazione, ecco, di questo si tratta, di informazione, alla maniera ironica e dissacrante dell’ex Iena passato poi alla Rai con Nemo Nessuno escluso, una sorta di esperimento sociale che prende in giro i social e coloro che non possono farne a meno per ogni cosa, personaggi famosi in primis, nel bene e nel male, dai politici a tutto il resto che “nessuna distinzione tra vip e non, politici e non – dice Alezio – chiunque può essere protagonista del nostro Realiti”: nella puntata zero mostrata alla stampa c’erano tra gli altri Matteo Salvini, Michela Brambilla, Gue Pequeno, Luigi Di Maio, Nicola Zingaretti e persino Mark Caltagirone, e siamo pronti a giurarlo. Parola d’ordine: attualità. Il pubblico di Realiti può interagire in diretta dando la propria opinione, o meglio, esprimendo il proprio gradimento o meno, attraverso i social naturalmente, perché lo spettacolo si gioca sullo stesso terreno dei suoi ignari – o quasi – protagonisti e si vota con i cuoricini su Instagram.  Ed “è la prima volta che la TV generalista si connette con Instagram” che spiega il direttore di rete Carlo Freccero che affronta a testa alta la concorrenza di Barbara D’Urso che tanto “bisogna misurarsi con chi vince” chiosa. Insomma, vai di selfie, di narcisismo, dell’arte di apparire e della privacy che non c’è.

Ci sono però tre saggi, tre rappresentanti assolutamente non eletti delle varie categorie del paese a commentare i servizi – perché ci sono anche dei servizi – e a giudicare temi e protagonisti di puntata con i loro tre pulsantoni da schiacciare come in un vero e proprio talent show: Asia Argento che lo spettacolo l’ha cominciato già dalla conferenza stampa (come potete vedere a fine articolo), attrice, regista, cantante, insomma artista a tutto tondo, ha detto che se non fosse stata scelta come saggia, sicuramente l’avrebbero presa come concorrente perché “ogni stronzata che metto su Instagram diventa una questione, ecco mi sono cancellata da Instagram anche per non influenzare il giudizio con i miei cuoricini”; Luchè, rapper in ascesa, che “vorrei far conoscere un lato di me che chi ascolta i miei dischi non conosce” dice; e Aurelio Picca, scrittore irriverente pure lui. La giuria popolare è invece composta da dieci persone dette anche “consiglieri” perché molto esperti di social.

Enrico Lucci dal canto suo ha ottenuto per Realiti tutto ciò che voleva: dai troni girevoli di The Voice, alla giuria dei talent, fino a quella popolare come a Sanremo, le clip di presentazione come in ogni talent show che si rispetti, il confessionale del GF e pure lo studio di Nemo anche se “non si riconosce” ci dice nella nostra videointervista. E poi alla fine sarà comunque lui a decidere chi ha vinto o meno, ma vinto cosa? Questo non è dato a sapere. Abbiamo dunque cercato di saperne di più proprio da lui, ma non è detto che ci siamo riusciti, ecco dunque la nostra videointervista a Enrico Lucci e anche l’intervento in conferenza stampa di Asia Argento: