Raffaella Carrà su The Guardian: che carrambata!

Stavolta la carrambata l’hanno fatta a me!“. Ecco come Raffaella Carrà ha commentato il tributo riservatole dal quotidiano britannico The Guardian – che l’ha definita la popstar italiana che ha insegnato all’Europa la gioia del sessoin occasione dell’uscita di Explota Explota, la commedia musicale, in parte girata anche a Roma, che segna l’esordio alla regia dell’uruguayano Nacho Alvarez con le canzoni Raffaella Carrà, da Tuca Tuca a A far l’amore comincia tu. La protagonista è Maria, interpretata da Ingrid García-Jonsson, ragazza degli anni Settanta decisa ad entrare nel corpo di ballo dello show televisivo più popolare della Spagna armata solo del suo talento contro ogni ipocrisia e censura. “Sono sorpresa, non mi aspettavo un tale riconoscimento… mi ha davvero colpita!  – ha aggiunto la Carrà sull’articolo di The Guardian e sono naturalmente onorata dal fatto che Nacho Alvarez abbia scelto proprio le mie canzoni per la sua opera prima… un cast sfavillante, tutti molto bravi e pieni di energia. Non nascondo che, quando ho visto il film e ho sentito le mie canzoni cantate da altri artisti, mi ha fatto un certo effetto, non capita spesso nei vari talent di sentirle riproporre. Auguro loro tutto il successo che meritano, anche perché il film esce in un momento particolare in cui sono ben altri i problemi delle persone, ma non ne hanno colpa e auguro loro che vada tutto per il meglio“.