Qualcosa di nuovo, con Paola Cortellesi e Micaela Ramazzotti

“Maria è una donna che inventa la vita, le bugie, le frottole, lo fa continuo, e in questa sua vita rocambolesca in cui arranca cercando di concludere la giornata, le piace soprattutto incontrare al bar di sempre la sua amica per raccontarsi le cose, un ruolo che ho amato molto e che mi ha messo di buonumore”. Micaela Ramazzotti racconta così il suo personaggio in Qualcosa di nuovo, in sala da giovedì 13 ottobre grazie a 01, trasposizione cinematografica della piece teatrale La scena di Cristina Comencini riadattata dalla stessa regista assieme a Giulia Calenda e Paola Cortellesi che è l’altra protagonista, ovvero Lucia, “una donna molto rigida e dura – dice – che ha chiuso le porte all’amore dopo varie delusioni amorose, pensa già di conoscere gli uomini e rappresenta tutto ciò che agli uomini di una certa età fa paura e cioè la sicurezza e la determinazione che noi donne a volte abbiamo. La sua missione è scaldarsi le giornate con la sua migliore amica che è Maria, la coppia di fatto sono loro”.  A Maria e Lucia, entrambe a un punto della vita molto delicato quando sembra sempre mancare qualcosa, e forse è proprio così, accade improvvisamente qualcosa di nuovo, appunto, e quel qualcosa di nuovo si chiama Luca, “un giovane diretto e schietto appena uscito dall’adolescenza con una buona dose di sicurezza e arroganza che vuole dimostrare al mondo di essere un uomo e tentare di trovare un ordine nella vita” dice del suo personaggio Eduardo Valdarnini al suo primo vero ruolo da protagonista dopo Roles e Arianna. Ecco il nostro incontro con Micaela Ramazzotti, Paola Cortellesi e Eduardo Valdarnini

Gli uomini, insomma, sempre al centro della vita e dei pensieri delle donne, di quelle che non vogliono più saperne esattamente come di quelle che invece non possono proprio farne a meno, gli uomini che non sono mai quelli giusti a meno che non siano giovani, così giovani che forse possono ancora salvarsi se, magari, gli diamio una mano. Maria e Lucia sono completamente diverse tra loro, ma condividono una delusione di fondo che le ha fatto soffrire tanto e un’amicizia e un affetto che è a prova di tutto, perché dunque non potrebberro dividersi anche lui, Luca, quel ragazzo che salta dal letto di una a quello dell’altra con quella naturalezza che loro invece hanno perso da un po’ e che riuscirà a far ammettere a loro stesse che in fondo non sono poi così diverse tra loro?