Pupi Avati: faccio un film con Renato Pozzetto (video)

Iniziano lunedì 3 agosto a Roma le riprese del nuovo film di Pupi Avati, un film con Renato Pozzetto, stavolta in un ruolo drammatico, che è un inno all’amore e al matrimonio e alla sua indissolubilità. Ne ha parlato lo stesso regista bolognese a Malfa, nel messinese, dal palco del Marefestival Premio Troisi, dove ha ritirato il riconoscimento alla carriera. Dopo Il signor diavolo tocca quindi a Lei mi parla ancora, il suo 51esimo lavoro, liberamente tratto dall’omonimo libro di Giuseppe Sgarbi, che, oltre a Renato Pozzetto che interpreta Nino, un uomo che perde la moglie con cui era sposato da 65 anni, vede nel cast Stefania Sandrelli (Caterina), Isabella Ragonese (Caterina giovane), Lino Musella (Nino giovane), Fabrizio Gifuni (Amicangelo), Chiara Caselli, Alessandro Haber, Serena Grandi, Gioele Dix, Nicola Nocella. La storia è quella del grande e lungo amore tra Nino e Caterina che dura oltre la morte raccontata in un libro di memorie che il protagonista, dopo la perdita della moglie, decide di pubblicare affidandone la scrittura a un ghost writer romano, ambizioso e disincantato, così tanto diverso da lui. Le riprese dureranno sei settimane: dopo Roma il set si sposterà Ferrara. Lei mi parla ancora è coprodotto da Bartlebyfilm e Vision Distribution in collaborazione con Duea Film e arriverà in sala con Vision Distribution. Di seguitouno stralcio video dell’intervento di Pupi Avati al Marefestival Premio Troisi in cui parla del suo nuovo film: