Prime Video: le novità presentate da Lillo, Frank Matano, Kim Rossi Stuart, Me contro Te…

Alla presentazione evento delle novità Prime Video per la prossima stagione tenutasi a Roma, c’erano quasi tutti, da Frank Matano a Maria di Biase, da Kim Rossi Stuart a Luigi Lo Cascio, da Salvatore Esposito a Fabio Balsamo, dai Me contro Te a Fedez e Lillo, quest’ultimo tra i protagonisti più presenti, coniugato in almeno tre modalità, sia nella nuova programmazione sia, di conseguenza, sul palco.

Un film, tanto per cominciare, dallo strampalato titolo Mai dire Kung Fu Grosso guaio all’Esquilino: “è la  storia di un attore che negli anni novanta ha girato un film sul kung fu che si intitola Cintura nera, ed è sbagliato anche il titolo perché non ci stanno cinture nel kung fu, per cui proprio un film di serie B – ci rivela Lillolui vive di questo ricordo, è l’unica cosa che ha fatto nella sua vita, mentre di mestiere adesso truffa i bambini dicendo che insegna kung fu. Un altro poveraccio, insomma, che cerca di andare avanti. In qualche modo Mai dire Kung Fu Grosso guaio all’Esquilino è un omaggio ai film sul kung fu degli anni Settanta e Ottanta, ma in chiave neorealista perché si svolge nel mondo multietnico di Piazza Vittorio a Roma. Ed è il motivo per cui ho perso due chili: c’è una controfigura che ha un fisico pazzesco, per cui ho detto ‘fatemi perdere due chili sennò non ci crede nessuno che quella è la mia controfigura…

Dal film alla serie, tutta dedicata a Posaman, con un cast che non ti aspetti, a cominciare da Sara Lazzaro e Cristiano Caccamo, e poi Pietro Sermonti, Paolo Calabresi, Corrado e Caterina Guzzanti, Maccio Capatonda, Valerio Lundini, Emanuela Fanelli, Emanuela Girauld, quindi decisamente più autobiografica del lungometraggio: quello che vediamo in Sono Lillo è infatti “un Lillo del multiverso – ci racconta lui stesso – un Lillo che appartiene a un altro mondo dove fa l’attore come faccio io, ma è sfigatissimo. L’unico personaggio che fa è Posaman e per tutta la serie cerca di liberarsene. Ed è una scusa per raccontare in modo comico come noi comici veniamo percepiti dal pubblico e come ci autopercepiamo. Poi come tutte le serie ha un sacco di sottostorie e tanti attori bravissimi. Anche perché fare una serie solo con Posaman era impossibile, pensate a una serie con un personaggio che fa solo 8 pose, 8 puntate di un secondo…

E per non farsi mancare nulla, Lillo sarà anche nello speciale natalizio di Lol, Xmas Special: Chi ride è fuori, di cui poi vedremo anche la terza stagione: “la cosa più bella di questa edizione speciale di Lol è l’effetto rimpatriata, perché è veramente una reunion” dice Lillo, ma la parola passa anche a Frank Matano che “Lillo e Maria sono degli avversari pericolosissimi – dice – sono molto estemporanei, ti giri e Lillo ti fa la gag della faccia, Maria la guardi negli occhi e sembra che ti stia rubando l’anima…” Aggiunge quindi Maria Di Biase: “il bello è che siamo rimasti tutti amici fuori del mondo Lol. Io temo tantissimo il Mago Forrest che è pericolosissimo, e temo anche i balletti di Lillo, venendo io dalla danza classica…perché state ridendo?

Ritroveremo Maria Di Biase e Frank Matano in quello che potremmo definire il primo one man show del comico campano, che arriva d’oltreoceano e che si intitola Prova sa sa, e del quale Matano ci racconta così le origini: “io da molto piccolo andavo a trovare i miei nonni in America dove erano emigrati, mi mettevano davanti alla TV e mi facevano vedere questo programma di improvvisazione americano che probabilmente mi ha ispirato per fare questo mestiere. Ritrovarmi a rifarlo in Italia per me è un onore incredibile, anche perché penso che la comicità sia un grande atto di spontaneità. Il comico può prepararsi tantissimo, ma deve catturare il momento di autenticità, per cui i comici che fanno con me questo nuovo show, che è la sublimazione della spontaneità, sono completamente impreparati. Vedrete quindi quattro fenomenali comici improvvisatori che non hanno la più pallida idea di quello che deve succedere, inventarsi delle cose al momento, fa molto molto ridere”. E i quattro fenomeni, oltre alla già citata Maria Di Biase, sono Maccio Capatonda, Aurora Leone, e Edoardo Ferrario.

Everybody Loves Diamonds è invece la serie ispirata al Colpo di Anversa del 2003, il più grande furto di diamanti al mondo, che l’anno prossimo vedrà protagonista Kim Rossi Stuart nel ruolo del palermitano Leonardo Notarbartolo: “interpreto il classico guascone un po’ strampalato, con una purezza estrema – ci racconta – a me è piaciuto molto questo personaggio, poi è una persona che getta il cuore oltre l’ostacolo, vuole compiere il colpo del secolo. Nella realtà pare che l’abbia fatto, c’è un po’ di mistero su questa vicenda…” Al suo fianco Anna Foglietta che anticipa: “sono la moglie di Notarbartolo, totalmente esterna alla banda, a un certo punto però entro a gamba tesa e il mio personaggio esprime il meglio di sé negli ultimi tre minuti della serie”; Carlotta Antonelli che “sono il clou della banda” dice, Gianmarco Tognazzi e Leonardo Lodi.

Già questo autunno vedremo invece la serie The Bad Guy con Luigi Lo Cascio: “siamo in un mondo pazzo, un mondo strambo pieno di invenzioni e di umorismo – dice Lo Cascio che interpreta il protagonista – lui è cattivo sì, ma Il personaggio all’inizio è onesto, integerrimo, è un giudice, una persona che si dedica da anni a catturare  questo super mafioso che nessuno vede da tantissimi anni, però le cose che gli capitano lo portano a doversi trasformare cambiare identità e a diventare tutt’altro da quello che era. Per cui all’inizio c’è questo suo lato un po’ improbabile, quasi goffo nel fingersi un criminale, un delinquente  come gli altri e quello fa sì che ci siano  delle situazioni comiche e divertenti, c’è molto umorismo. Poi però a poco a poco riusciamo a scoprire che il personaggio in realtà ci prende gusto a diventare così diverso e forse anche a cambiare l’idea su se stesso e la sua vera natura”. Al suo fianco nel cast, Claudia Pandolfi. 

E non mancano neanche i Me contro Te che dal palco della presentazione annunciano Me contro Te La famiglia Reale, su Prime video il 30 settembre: “siamo superfelici perché è la nostra prima serie TV – dicono Luigi Calagna e Sofia Scalia – questa volta apriamo un nuovo capitolo della storie dei Me contro Te perché vedrete tantissimi nuovi personaggi e in un contesto completamente diverso rispetto a quello che avete visto finora sui nostri social e nei nostri film. Stavolta siamo stati invitati a Palazzo Reale dalla Regina, saremo lì assieme ai suoi nipoti molto particolari e insieme combineremo tantissimi guai che cercheremo di risolvere in qualche modo e vivremo delle avventure esilaranti!

E per ridere ancora, torna Celebrity Hunted, a presentarlo live Salvatore Esposito, Ciro Priello e Fabio Balsamo, la coppia più pigra dello show, anzi “siamo i più pigri al mondo – dice Balsamotutto quello che avete visto di creativo era un modo per fare poco, ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo”. “Però se non altro ci abbiamo messo tanto tempo a pensare a come essere pigri, ci vuole un certo sforzo di energie mentali” Priello. Poi Salvatore Esposito che nel game fa coppia con Marco d’Amore: mi sono divertito da morire. Io e Marco abbiamo deciso anche in virtù della nostra vena artistica, di basare il nostro viaggio all’interno di Celebrity Hunted sui sette peccati capitali, di più non voglio dire…” Le altre doppie saranno formate da Luca Argentero e Cristina Marino e da Rkomi e Irama, e ci sarà anche Katia Follesa.

E ancora Dinner Club seconda stagione con Carlo Cracco, Sabrina Ferilli e Luciana Littizzetto, Antonio Albanese, Luca Zingaretti, Marco Giallini e Paola Cortellesi, un documentario con e su Mahmood e uno sulla leggenda del basket Kobe Bryant, un nuovo film con Maccio Capatonda e un altro con Diego Abatantuono, un thriller, Ipersonnia, con Stefano Accorsi, una serie di comedy special. E per la stagione 2022- 23 di UEFA Champions League, le new entry Ezequiel Iván Lavezzi e Alessandro Nesta nel team dei commentatori di Prime Video.