Premio Afrodite a Bobulova, De Angelis, Bouchet, Colombari e Dandini, videointerviste

Un premio tutto al femminile dalle donne per le donne: si è svolta ieri sera, giovedì 11 ottobre, nel Rome Cavalieri a Roma, la cerimonia di premiazione della  16esima edizione del Premio Afrodite, ideato e assegnato dall’Associazione Donne nell’audiovisivo Promotion, il nome rubato alla dea della bellezza e dell’amore, ma anche della generazione e quindi della creatività, dedicato interamente all’universo femminile nell’ambito dello spettacolo, con uno sguardo particolare al cinema, alla fiction, alla cultura e alla creatività, appunto, femminile, e dallo scorso anno anche al giornalismo. Il Premio Afrodite viene assegnato a una selezionata rosa di donne che hanno contribuito con il proprio lavoro, la propria creatività e il proprio impegno  a promuovere la professionalità al femminile, ma anche a sottolineare la sensibilità per tutti i temi che riguardano le donne, mai tanto in prima linea, sotto i riflettori mediatici. Una cerimonia elegante ma leggera presentata da Laura Delli Colli e Stefano Meloccaro, tra un piatto e l’altro di una cena organizzata ad hoc. Per il cinema hanno ricevuto il Premio Afrodite 2018 come migliore attrice protagonista Micaela Ramazzotti per il film Una storia senza nome di Roberto Andò; Barbora Bobulova per Saremo giovani e bellissimi, miglior opera prima al femminile firmata da Letizia Lamartire, del quale è stata premiata anche la produttrice Elisabetta Bruscolini; e Matilda De Angelis come attrice emergente per Youtopia. Le nostre videointerviste a Barbora Bobulova e Matilda De Angelis:

 

 

 

 

 

 

 

A Martina Colombari è andato  il Premio Afrodite come attrice protagonista dell’impegno sociale, a Barbara Bouchet quello come migliore attrice non protagonista dell’anno, tornata al cinema in un ruolo più che ironico in Metti la nonna in freezer. Premiate anche Barbara Palombelli per il suo lavoro di giornalista a tutto tondo, Giorgia Rossi come giornalista sportiva; Laura Morante come neo scrittrice del libro intitolato Brividi immorali (La nave di Teseo); Premio speciale a Lidia Ravera per il suo impegno sempre dalla parte delle donne. Le nostre videointerviste a Martina Colombari e a Barbara Bouchet:

 

 

 

 

 

 

 

A Serena Dandini, Valentina Amurri e Linda Brunetta il Premio Afrodite per la creatività televisiva per La TV delle Ragazze che tornerà su Rai 3 a novembre con la vecchia, si fa per dire, squadra al completo e il sottotitolo Gli Stati generali; come produttrice dell’anno premiata Maria Carolina Terzi per il successo anche internazionale di Gatta Cenerentola, mentre il Premio Afrodite come regista del miglior film è andato a Paola Randi per Tito e gli alieni e quello per il miglior documentario a Wilma Labate per Arrivederci Saigon. Le nostre videointerviste a Serena Dandini e a Paola Randi e Wilma Labate: