Per Sempre di Alessio Di Cosimo con Lou Castel a Tulipani di Seta Nera

Ama raccontare gli anziani, la loro vita, i loro sentimenti, e portarli sul grande schermo. Alessio Di Cosimo, regista e attore romano, classe 1985, romantico dichiarato, aveva già dedicato il suo primo cortometraggio intitolato Rosa all’amore sbocciato tra due ospiti di una casa di riposo, lui interpretato da Renato Scarpa, lei da Lucia Batassa, e da circa tre mesi sta girando i Festival con il suo nuovo corto intitolato Per sempre (Always), che venerdì 3 maggio vedremo fuori concorso al Cinema Barberini di Roma al Festival dei Tulipani di Seta Nera, che tre anni fa aveva già premiato Rosa per la miglior colonna sonora: Per Sempre racconta di Luigi, un pittore di ottant’anni che vive da solo nella sua casetta di fronte al mare che con la sua maestosità e il suo fascino gli dà la forza di andare avanti, ogni giorno. E una volta l’anno, in un giorno speciale, porta una regalo alla moglie che riposa al cimitero, ed è questa in realtà la sua unica ragione di vita. Per Sempre parla dunque dell’amore che non finisce mai, neanche dopo la morte, e lo fa con un protagonista d’eccezione, Lou Castel: “è stata un’emozione bellissima poterlo dirigere e una grande soddisfazione – ci racconta Alessio Di Cosimo nella nostra videointervista – l’avevo conosciuto l’anno prima ai Nastri d’Argento in occasione della presentazione del documentario sulla sua vita A pugni chiusi… è stata una magia, l’abbiamo fatto danzare, è stato davvero emozionante…” Premiato lo scorso novembre al RIFF, il Rome Independent Film Festival, Per Sempre è anche in selezione ufficiale per i Nastri D’Argento 2019, in attesa dell’uscita delle cinquine. E intanto Alessio Di Cosimo si prepara al grande salto: il suo primo lungometraggio, una commedia che, guarda caso, vedrà protagonisti un bel gruppetto di attori ultraottantenni come Cochi Ponzoni, Ugo Pagliai, Giorgio Colangeli e Raffaele Pisu. La nostra videointervista a Alessio Di Cosimo:

 

amet, risus nec Nullam elit. Sed