Onda su Onda e la canzone che nel film di Papaleo non c’è: Luz Cipriota canta Librame

Ce lo racconta proprio Rocco Papaleo alla presentazione di Onda su onda – con lui stesso, Alessandro Gassmann, Luz Cipriota e Massimiliano Gallo dal 18 febbraio al cinema –  che nel film c’era una canzone struggente dal titolo Librame cantata dalla protagonista femminile, ma che invece non c’è più. È andata così: Rocco Papaleo fa i provini per Onda su onda alla ricerca di chi possa interpretare l’organizzatrice di eventi Gilda Mandarino. Si presenta anche Luz Cipriota, giovane attrice argentina già nota in Italia per la serie TV di Rai1 Terra ribelle 2 – Il nuovo mondo dove aveva interpretato Isabella Puccini. Per il regista lucano è colpo di fulmine, professionale si intende: ricorda che tra lui e Luz nasce immediatamente “un’umanità”, termine che Alessandro Gassmann suggerisce di sostituire con “empatia”, per cui fa finta di richiamare lei e un’altra candidata per la seconda volta ma in realtà l’ha scelta. A colpirlo è soprattutto “la sua musicalità”, ci racconta Papaleo, così le chiede di cantare una canzone nel film. Lei la compone assieme al cantautore argentino Dante Spinetta e la canta, e Papaleo gira la scena. Ma allora perché nel film non c’è? “Perché era molto più bella di quella che canto io – confessa Papaleo – e di chi è il film? Mio e quindi decido io. E l’ho levata”. Sensi si colpa? Fatto sta che “ora però ci tengo molto a farvela ascoltare, è struggente…” ci dice in conferenza stampa, così ecco per noi e per voi Luz Cipriota che canta Librame, la canzone che in Onda su onda c’era ma non c’è più: