Musicabile: l’invito in musica di Giuseppe D’Amico all’inclusione, video

Si chiama Musicabile a giocare palesemente con le parole musica e abile il nuovo singolo di Giuseppe D’Amico, musicista e cantautore Made in Leonforte, in provincia di Enna, prodotto da Circuiti Sonori e da venerdì 5 aprile su tutte le piattaforme digitali (Spotify, Google Play, Amazon ed altre): suo il testo, che punta dritto al tema sociale dell’emarginazione invitando dunque all’inclusione, e sua anche la musica, mentre gli arrangiamenti sono di Giancarlo Vaccalluzzo e il videoclip, che sarà rilasciato il 12 aprile, è firmato da Alberto Maria. Una melodia orecchiabile ma non troppo scontata per un testo che punta l’attenzione sul disagio dei disabili e di chiunque si senta escluso, siano i giovani o i malati affetti da patologie invalidanti, e rende perfettamente l’idea, a chi naturalmente è pronto ad accoglierla, che anche chi non è perfetto ha molto da dare, anche perchè poi alla fine perfetto non lo è nessuno. La musica, se Musicabile, può dunque fare la magia. Lo stesso Giuseppe D’Amico ad esempio ha deciso di formare un duo con un ragazzo affetto da sindrome di Down che si chiama Filippo La Scala al quale ha insegnato a suonare la batteria e insieme si chiamano gli SMS: “gli sms nascono dalla mia idea di includere nelle attività musicali una persona affetta da Sindrome di Down mettendomi io per primo in gioco – ci racconta Giuseppe D’Amico nel video realizzato appositamente per SpettacoloMania – Filippo alla batteria e io al pianoforte e vice, reinterpretiamo i classici e non della nostra bella musica italiana”. E di esperienze assieme gli SMS ne hanno avute parecchie, dalla partecipazione alle selezioni di Italia’s Got talent al palco condiviso con Silvia Mezzanotte, dai vari spettacoli tenuti la scorsa estate alle ospitate in tanti programmi televisivi regionali.

Musicabile però è un progetto tutto di Giuseppe D’Amico, insegnante di Ed. musicale nella provincia di Agrigento e direttore dell’orchestra dell’istituto superiore E.Medi di Leonforte, anche se il tema in qualche modo include comunque anche il suo amico batterista: “Musicabile nasce dalla voglia di testimoniare in musica e parole le emozioni che provo e gestisco nella mia quotidianità – ci racconta ancora Giuseppe D’Amico  – parla infatti di disabilità, inclusione e rapporti interpersonali tra i giovani. E gran parte di questo brano è dato dall’esperienza importantissima fatta con Filippo”. Ed ecco come Giuseppe D’Amico ci videoracconta Musicabile: