MEI 2022: musica, concerti, omaggi, premi. E domenica arriva Nada

Entra nel vivo il MEI 2022, il Meeting delle Etichette Indipendenti, la più importante rassegna della musica indipendente italiana, ideata e coordinata da Giordano Sangiorgi che accende le piazze centrali di Faenza, nel ravennate, fino a domenica 2 ottobre. Concerti, forum, convegni, fiere e mostre nelle principali piazze, teatri e palazzi e palchi faentini festeggiano quest’anno i primi 25 anni della manifestazion dedicata agli artisti indipendenti.E guarda già al futuro.

“Il MEI25 è il MEI del giro di boa – dichiara infatti Giordano Sangiorgi  Dopo aver sdoganato la musica indipendente e aver fatto da piattaforma ai nuovi artisti della scena musicale italiana, il prossimo anno il testimone passerà alla nuova Generazione Z della musica, quella che dovrà costruire una piattaforma alternativa digitale indipendente all’attuale monopolio dei colossi mainstream che hanno fagocitato tutto. Servirà un passaggio del testimone ancora più forte dal prossimo anno, per una ripartenza anche generazionale”.

Un’edizione dedicata a Ivan Graziani, scomparso 25 anni fa, che oggi il MEI omaggia con un concerto della band guidata dal figlio, Filippo Graziani, e dedicando al cantautore abruzzese una speciale figurina prodotta da Figurine Forever. Chi volesse riascoltare una nostra vecchia ma bellissima intervista a Ivan Graziani, può cliccare qui. Omaggi sono previsti per tutta la kermesse a Lucio Dalla, Pierpaolo Pasolini, Luigi Tenco, Franco Battiato. 

Domenica 2 ottobre al MEI è il giorno di Nada: alle 16.30, sul palco del Teatro Masini, l’artista toscana presenterà in anteprima, assieme alla sua band, alcuni brani del suo nuovo progetto discografico di inediti intitolato La paura va via da sé se i pensieri brillano che uscirà il 7 ottobre, dal quale è appena uscito il singolo e il video Chi non ha, secondo estratto dall’album che verrà pubblicato per La Tempesta Dischi / Santeria e distribuito da Audioglobe. E riceverà il Premio alla Carriera direttmente dalle mani del patron del MEI Giordano Sangiorgi. L’uscita dell’album sarà accompagnata da un tour nazionale di Nada di cui sono state annunciate le prime date: 21 OTT – GENOVA – LILITH FESTIVAL, 22 OTT – RAVENNA – BRONSON, 09 NOV – ROMA – MONK, 25 NOV – LIVORNO – THE CAGE, 03 DIC – SETTIMO TORINESE (TO) – COMBO CLUB / SUONERIA, 16 DIC – BOLOGNA – LOCOMOTIV, 14 GEN – MILANO – ARCI BELLEZZA.

Oltre a Nada, stanno accendendo il MEI 2022 Gianluca Grignani, Valerio Lundini, C’mon Tigre, Ditonellapiaga, Filippo Graziani, Luca Madonia, Roberta Giallo, Ernesto Assante, iRio, Pierpaolo Capovilla, Doro Gjat, Federico Martelli, Grazia De Marchi, Cassandra Raffaele, Margherita Zanin, Panta e BobBalera. E per i giovani Mille, Marta Tenaglia, Il Solito Dandy, Bipuntato, Cecilia, Ibisco, Marte, Lorenzo Lepore, Melga, Alex AllyFy, i Settembre, Sem Janela, Zeitmaschine, EraNera, Ella Naldi, Marco Elba, Emancipo, Stefano Cinti, Sara Nuage, Mattia Stifanelli,  Giulia Vestri, Alessandro Marchisio, Matilde Montanari, Andrea Gioé Edgar, e molti altri.

Questi i premi del MEI 2022: TARGA MEI SPECIALE a GIANLUCA GRIGNANI per i 25 anni dell’albumLa Fabbrica Di Plastica. La cerimonia di consegna del premio avverrà l’1 ottobre sul Palco Centrale del MEI in Piazza del Popolo a Faenza, in occasione del live dell’artista. TARGA MEI MIGLIOR ESORDIO DELL’ANNO a FRIDA BOLLANI MAGONI. TARGA MEI – PIMI 2022 ai C’MON TIGRE. TARGA GIOVANI MEI – EXITWELL per il miglior artista dell’anno a DITONELLAPIAGA, “l’ideale di popstar italiana di cui abbiamo bisogno adesso: un’artista capace di unire sapientemente un’ottima scrittura pop, mai banale, sonorità elettroniche fresche e un linguaggio giovane che riesce ad arrivare ad ogni fascia di età, confermando come la nuova canzone italiana possa guardare al domani senza dimenticare il passato”. La TARGA GIOVANI MEI – EXITWELL per il migliore disco dell’anno, invece, va a MOBRICI per Anche le scimmie cadono dagli alberi riconosciuto come “grande prova autoriale di una delle migliori penne della nuova generazione di cantautori. Mobrici ha fatto la storia recente della musica indipendente con i Canova e al suo esordio solista conferma di essere uno dei più grandi talenti italiani”.

E ancora: TARGA MEI – PREMIO SPECIALE MEI 25 a VALERIO LUNDINI, comico, presentatore, musicista, autore: uno degli artisti più sorprendenti e spiazzanti dell’anno, questa estate in tour con la sua straordinaria band I Vazzanikki. TARGA MEI – PREMIO ALLA CARRIERA a LUCA MADONIA, cantautore che l’1 ottobre sul palco del Teatro Masini a Faenza presenterà in anteprima il suo nuovo progetto discografico in uscita a fine ottobre, oltre a ricordare l’amico Franco Battiato, interpretando alcuni dei suoi più grandi successi. PREMIO HIP HOP MEI a DORO GJAT, per il nuovo progetto discografico “Mondonuovo”. PREMIO ALLA CARRIERA ARTISTA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 2022 a iRio, da vent’anni tra i principali esponenti della musica rock in Emilia Romagna, regione che vanta una grande tradizione del rock italiano. PREMIO MEI 25 – MIGLIOR LIBRO INDIPENDENTE DELL’ANNO a “Gigacapitalisti” di RICCARDO STAGLIANÒ (Giulio Einaudi Editore).

Al MEI 2022 c’è quest’anno anche la MEI Music Academy, un corso formativo a cura della Cooperativa Esibirsi, al quale si accede su iscrizione gratuita e che mira a formare l’artista o la band sugli aspetti indispensabili per tentare seriamente la via del professionismo.