Massimo Ranieri: la morte di Maradona mi ha devastato, non vado in onda

Io sono qua per rispetto vostro e del vostro lavoro, ma è una giornata devastante per me, molto molto difficile, sono qua solo, ripeto, per rispetto vostro e per il vostro lavoro, ma sono devastato da questa notizia, per cui non apriamo questa conferenza, rimandiamo questa conferenza stampa di un giorno, due giorni, quando volete voi e come volete, ero qua ma ora non me la sento… questa notizia mi ha tagliato le gambe, vai avanti in teatro con il dolore ma sto pagando lo sforzo che ho fatto ieri di portare a termine al terza puntata, ora vado in teatro con la morte nel cuore e stasera non andremo in onda perché è giusto così… abbiate pietà di me, e scusatemi tanto…” Così Massimo Ranieri con la voce rotta poco fa a noi giornalisti che lo attendevamo in conferenza stampa via Zoom per parlare de suo spettacolo Qui e Adesso che sarebbe dovuto partire stasera su Rai 3 e che verrà sostituito da un documentario su Diego Armando Maradona scomparso ieri, motivo, ovviamente, della sofferenza di Massimo Ranieri che gli era amico. Lo show in quattro puntate, durante il quale presenterà anche il suo nuovo disco che porta lo stesso titolo, partirà dunque giovedì prossimo. 

Don`t copy text! All Rights Reserved!