Luigi Proietti detto Gigi: il mattatore romano torna al cinema grazie a Edoardo Leo (Video)

Ci manca Gigi Proietti. E come non potrebbe? Per fortuna è tanto ciò che ci ha lasciato e possiamo vedere e rivedere le sue straordinarie performance senza rischiare di annoiarci mai, piuttosto divertendoci e commuovendoci al suo ricordo. E ora arriva anche un docufilm voluto, ideato e diretto da Edoardo Leo che in realtà, quando ha cominciato a lavorarci su, il grande Luigi Proietti detto Gigi c’era ancora. E così si intitola l’opera, commosso omaggio al grande mattatore romano: Luigi Proietti detto Gigi. Ovvero, il racconto del più importante uomo di spettacolo italiano attraverso lo sguardo di chi l’ha vissuto dagli inizi. E cioè la famiglia, gli amici, i colleghi. Il film è composto da materiali inediti, repertori introvabili e cavalli di battaglia dell’artista, tra esordi, successi e pure cadute. Tre anni ci sono voluti per completarlo, tra riprese, ricerche, backstage. E c’è anche la sua ultima intervista (qui invece la nostra ultima videointervista, a meno di quattro mesi dalla sua scomparsa avvenuta il 2 novembre 2020. Un viaggio emozionante per scoprire chi era davvero Luigi Proietti che arriva al cinema per una settimana, dal 3 al 9 marzo, e di cui ci hanno parlato così Edoardo Leo e Carlotta Proietti, la figlia minore di Luigi Proietti detto Gigi: