Le Fate Ignoranti La serie: videointerviste al cast e agli ospiti della Premiere

Era il 2001 quando uscì al cinema Le Fate Ignoranti, terzo film di Ferzan Ozpetek dopo Il bagno turco e Harem Suare. Si capì subito che sarebbe rimasto nella storia. Quando ancora si moriva di Aids, il regista turco, naturalizzato italiano, portava sul grande schermo una terrazza dove il rito collettivo del pasto condiviso univa anime leggere e magiche, quelle delle fate ignoranti, appunto, fatto da persone che amavano altre persone, a prescindere dal genere. C’era un personaggio in particolare che commosse tutti ed era interpretato da un giovane Gabriel Garko: Ernesto, che lasciava questo mondo proprio per l’Hiv, ma nell’amore di tutta la sua allargata e colorata famiglia.

Oggi fortunatamente non si muore più di Aids, ma c’è ancora bisogno che l’arte ricordi che l’amore è amore, che non siamo tutti uguali e che le differenze tra l’uno e l’altro uniscono. Ed è dunque un buon momento per il ritorno delle Fate Ignoranti di Ozpetek in una versione però aggiornata, allungata e in qualche modo approfondita: Le Fate Ignoranti la Serie debutta con i suoi 8 episodi mercoledì 13 aprile su Star, all’interno di Disney +, con altri interpreti, ad eccezione di Serra Yilmaz, unica componente del cast originale che ritroviamo anche nella serie televisiva, sempre nel ruolo dell’amministratrice del palazzo delle fate e di coordinatrice del gruppo, centro morale della Casa e mamma chioccia di tutti, ma la storia, il succo del film, quel senso di apertura all’amore universale, c’è ancora tutto. Ed è anche ciò che è stato sottolineato sia in conferenza stampa che nelle nostre videointerviste ai protagonisti e ai tanti ospiti della premiere di ieri sera, immersa nella magica atmosfera del foyer esterno del Teatro dell’Opera di Roma dove, nella serie, lavora Michele, nel film interpretato da Stefano Accorsi, qui da Eduardo Scarpetta. Abbiamo visto i primi due episodi in anteprima e ne siamo rimasti affascinati: commuove e tocca corde profonde, proprio come vent’anni fa fece il film.

Creata da Gianni Romoli e dallo stesso Ferzan Ozpetek che la dirige con Gianluca Mazzella, suo collaboratore da oltre vent’anni, Le Fate Ignoranti La Serie parte dalla morte improvvisa di Massimo, interpretato da Luca Argentero, in un incidente stradale verificatosi davanti al Colosseo, quasi annunciato da una sorta di angelo, così come lo stesso Argentero ha definito il cameo di Cristina Marino, sua moglie. Nella storia invece la moglie di Massimo è Antonia, qui interpretata da Cristiana Capotondi, che di lì a poco scoprirà che suo marito amava, oltre a lei, anche Michele. Antonia, così come fece nel film quand’era interpretata da Margherita Buy, soffrirà, nizialmente non capirà, ma poi stringerà un’amicizia inaspettata e coinvolgente con Michele e resterà travolta dall’energia, dalla passionalità, dalla sincerità, dai colori, dall’allegria, dall’esplosione di sentimenti della sua eccentrica famiglia allargata che per un po’ è stata anche, a sua insaputa, quella di suo marito. Ad Antonia si aprirà un mondo, si allargherà la mente, ritroverà la speranza e la voglia di amare. 

Ricchissimo il cast de Le Fate Ignoranti La Serie che oltre ai già citati Cristiana Capotondi, Eduardo Scarpetta, Luca Argentero e Serra Yilmaz, include Ambra Angiolini e Anna Ferzetti chiamate a dar vita ad un’affiatata coppia lesbica, quella di Annamaria e Roberta; Paola Minaccioni che è Luisella, fruttivendola perennemente in cerca dell’amore e convinta di essere una goccia d’acqua con Brigitte Bardot; Burak Deniz che fa Asaf, nipote di Serra che vedremo da metà serie; Carla Signoris nel ruolo di Veronica, madre di Antonia; Filippo Scicchitano e Edoardo Purgatori, che sono i pappagallini Luciano e Riccardo. Il cast include anche Edoardo Siravo che è Valter, Lilith Primavera che è Vera, Samuel Garofalo che è Sandro, Maria Teresa Baluyot che è Nora, e Patrizia Loreti, Giulia Greco (qui la videointervista) e Mimma Lovoi nel ruolo delle Tre Marie, pettegole bonarie che vivono praticamente sedute sulla panchina davanti al portone di Michele a farsi i fatti suoi e delle sue fate, una sorta di coro greco, così definite dallo stesso regista che le ha conosciute veramente, solo che la panchina è in realtà quella davanti a casa sua. Erano anche nella sceneggiatura del film, ma poi quella parte è stata tagliata per questione di durata.

Tra i camei oltre a Cristina Marino, troviamo Elena Sofia Ricci che è Mirtilla, moglie invalida e spiritosa del Generale, amante segreto di Veronica; e Milena Vukotic che è Elsa, amica di Asaf, specializzata in lettura dei fondi del caffè. Importante, come in ogni film di Ozpetek, la colonna sonora, tra cui spicca Cocktail d’amore della compianta Stefania Rotolo. Mentre Mina interpreta Buttare l’amore, brano originale e sigla della serie.

Qualche curiosità su Le Fate Ignoranti La Serie: alcuni personaggi e fatti sono ispirati a eventi o persone reali, come la storia d’amore centrale che coinvolge Michele. Massimo e Antonia, che riecheggia una vicenda vissuta dal regista stesso, così come il palazzo con la terrazza condominiale della serie è un luogo dove Ferzan Ozpetek ha incontrato molte persone  tra  pranzi  e feste. Anche il personaggio della donna transgender è ispirato a una  persona realmente conosciuta dal regista. Inoltre in Turchia, Ozpetek ha sviluppato una certa  dimestichezza nella  lettura dei fondi del caffè ed è stato quindi lui stesso a mostrare a Milena Vukotic come interpretare al meglio la scena presente nel quinto episodio. L’ossessione di Luisella per Brigitte Bardot non era presente in origine in sceneggiatura, ma nasce dall’incontro tra il regista e l’hair stylist della serie, Giulio Franzò: Ozpetek la voleva bionda, così il parrucchiere replicò con ironia: “E certo, eccola Brigitte Bardot, Madame BB”… La coreografia del ballo in terrazza sulle note del brano Mil Pasos è di Luca Tommassini. Il famoso quadro della fata ignorante è stato dipinto dallo stesso Ferzan Ozpetek prima che si dedicasse alla regia. La ricetta delle famose polpette de Le Fate Ignoranti, sia nel film che nella serie, è dello sceneggiatore Gianni Romoli.

Ecco le nostre videointerviste alla Premiere di ieri sera, sia ai protagonisti della serie che agli ospiti che hanno sfilato sul red carpet, la videosintesi della conferenza stampa e la videointervista a Giulia Greco realizzata a margine (Le foto sono di Angelo Costanzo)