L’Allieva 3: videointerviste a Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi

Ci sono un’infinità di modi per una proposta di matrimonio e soprattutto altrettanti luoghi dove scegliere di farla. Ma dove mai Claudio Conforti, detto CC, che certo romantico non è, potrebbe chiedere ad Alice Allevi di sposarlo? Lo scoprirete prestissimo, ovvero domenica 27 settembre quando in prima serata su Rai 1 arriva L’Allieva 3, una delle serie più attese della nuova stagione, quella tratta dai romanzi di Alessia Gazzola (Longanesi), in questo caso da Un po’ di follia in primavera e Arabesque, coprodotta da Rai Fiction ed EndemolShine Italy, scritta da Peter Exacoustos – head writer della serie – Fabrizia Midulla, Valerio D’Annunzio e Magda Mangano, con la consulenza editoriale della stessa Gazzola, mentre la regia è di Fabrizio Costa e Lodovico Gasparini. Dunque è passato un po’ di tempo, e ne L’Allieva 3 sia CC che Alice sono stati promossi: lei non è più la sua allieva perché ormai è un medico legale a tutti gli effetti, pur restando la sua fidanzata, e lui non è più il suo mentore e, nonostante anche lui sia stato elevato di grado, ovvero a quello di Direttore della Scuola di Specializzazione di Medicina Legale, questa nuova autonomia di Alice un po’ lo disturba. Lei, dal canto suo, avrà tanto da lavorare: anche se la Wally (Giselda Volodi), che la riempiva di compiti assurdi, non regge il colpo della mancata promozione a Suprema e decide di ritirarsi nel sottoscala per studi privati, adesso c’è la nuova Suprema (Antonia Liskova) di cui vi parleremo più avanti, a farla sgobbare e lei, Alice, ne subirà il fascino, trovandosi davanti a quel domandone che a un certo punto della loro vita si pongono molte donne: amore o lavoro? Famiglia o carriera? Altra new entry della stagione è Giacomo Conforti (Sergio Assisi) fratello di Claudio, ma anche di lui vi parleremo più avanti.

Oltre alla storia d’amore tra Claudio e Alice che fa da tema lineare per tutte le 6 serate de L’Allieva 3 – ma i due si sposeranno oppure no? – ci sono ovviamente i casi di puntata che Alice contribuirà non poco a risolvere, e quindi ritroviamo il PM Sergio Einardi (Giorgio Marchesi), che no, non è morto nell’attentato con cui si è chiusa la seconda stagione, e una vecchia amica che da avvocato è diventata vicequestore, Silvia Barni (Chiara Mastalli), che riguardo al domandone di cui sopra non ha dubbi: la carriera. Al suo fianco, l’agente Visone (Fabrizio Coniglio). Non mancano neanche i colleghi di Alice, e quindi riecco Lara (Francesca Agostini), anche lei ora medico legale e mamma, e Paolone (Emmanuele Aita), la specializzanda Erika (Claudia Gusmano) e il dott. Anceschi (Francesco Procopio). E poteva mancare il fratello sconclusionato e confusionario di Alice, Marco (Pierpaolo Spollon), che la renderà zia della piccola Camilla avuta da Lara? Altre facce amiche sono quelle di Cordelia (Anna Dalton), amica e coinquilina, e di nonna Amalia (Marzia Ubaldi). Ecco la nostre videointerviste a Lino Guanciale, che ci parla anche del suo spettacolo Non svegliate lo spettatore e dell’appello lanciato al pubblico a sostegno del teatro e degli spettacoli live in questo difficilissimo periodo Covid, e a Alessandra Mastronardi: