Laetitia Casta e Louis Garrel presentano a Roma L’uomo fedele, videoincontro

Più cose faccio e più sono contenta, poi se sono cose diverse mi piace tantissimo, perché essere solo quello che gli altri si aspettano da me non mi interessa”. Parola di Laetitia Casta che ci ha risposto così quando le abbiamo chiesto di parlarci della sua doppia carriera di attrice e modella durante il videoincontro di questa mattina a Roma con il marito Louis Garrel, assieme nella capitale a presentare L’uomo fedele, il nuovo, secondo film da regista di Louis Garrel che lo vede ancora anche protagonista, affiancato appunto da Leatitia Casta e da Lily Rose Depp. “Ho cominciato come modella, poi ho sentito il bisogno di andare più nel profondo, e allora ho preso la decisione di fare il cinema – continua Laetitia Castala fotografia per me è stato l’inizio, come un cinema muto dove poi ho messo la voce e il resto”.

Ne L’uomo fedele interpreta Marianne, una donna né particolarmente cinica o presuntuosa, anzi, eppure ci mette esattamente dieci secondi a distruggere la vita di Abel, interpretato da Louis Garrel, con tre confessioni scioccanti in una, così, senza alcun imbarazzo o senso di colpa, anche se a dire il vero neanche lui sembra disperarsi, ed è così che parte il film e così che la relazione tra i due si interrompe: “il tempo al cinema è compatto – ci dice Letitia Castatutto quello che Marianne fa in una scena di un minuto normalmente si fa in sei mesi, un anno o due… nel film lei lo fa con educazione, ma in realtà quando lasci qualcuno è sempre un dramma, no?”

La storia d’amore tra Marianne e Abel però non finisce. I due si separano per diversi anni durante i quali nessuno sa più nulla dell’altro, tornando ad incontrarsi soltanto in occasione di un lutto. Sembra che ci sia speranza per loro e per la loro storia, ma ecco che arriva l’imprevisto, o il terzo incomodo se preferite: è giovane e bella, si chiama Eve ed è interpretata da Lily Rose Depp: Eve vuole Abel e Marianne non fa nulla per impedire che lui vada da lei, anzi… ma non è ancora finita.

Io e Jean Claude Carriere che lo ha scritto, abbiamo lavorato per fare di ogni scena de L’uomo fedele una sorpresa – ci racconta Louis Garrel nel nostro videoincontro – e questo sin dalla prima dove non ci sono pianti o piatti rotti, ma dolcezza, crudeltà e risate per lo spettatore”. L’uomo fedele è insomma un film francese in tutto e per tutto, un film d’amore certo, ma a tratti quasi buffo e divertente, con un pizzico di tensione, “commedia, thriller, romantico” come lo definisce lo stesso Garrel. E con un personaggio che lega un po’ il tutto, come il piccolo Joseph, figlio di Marianne e di…

Stasera, venerdì 5 aprile, L’uomo fedele è in anteprima al Nuovo Sacher di Roma per il Rendez-vous, il festival del nuovo cinema francese, cui seguirà un incontro con regista e protagonista, e dall’11 aprile uscirà in sala. Ed ecco il nostro videoincontro di oggi con Laetitia Casta e Louis Garrel: