La vita in una scatola: videointervista a Sabrina Marciano e Fausto Petronzio

25 marzo 2020. Fondi, in provincia di Latina, viene dichiarata zona rossa a causa dell’alta percentuale di casi di Covid-19. A Fondi vive Francesca: suo padre è in una casa di riposo e lei non può vederlo perché le misure di sicurezza decise dal governo glielo impediscono, con grande sofferenza per entrambi. Tutto precipita quando l’uomo si aggrava e muore. L’unica cosa che a Francesca resta di suo padre è una scatola che le consegna un operatore sanitario della struttura, dentro delle cose appartenute all’uomo, e una lettera proprio per lei… Ecco quanto racconta La vita in una scatola, il nuovo cortometraggio tutto girato in provincia di Latina, tra Fondi, appunto, e Spigno Saturnia, Formia e Gaeta, scritto e diretto da Fausto Petronzio (Lei & L’altra, Noi & Gli altri e Uno di noi, La mia famiglia a soqquadro, Vorrei essere Belen) sempre attento al sociale, ispirato, in questo caso, a quanto accaduto nei mesi scorsi nel nostro paese, e non solo, durante il lockdown e dedicato alla memoria degli anziani deceduti nelle residenze sanitarie e ai loro familiari che, dopo una lunga lontananza, non hanno potuto neanche dire addio ai loro cari.

Ad interpretare Francesca è Sabrina Marciano, stella del musical che solitamente vediamo sul palcoscenico in tutt’altra modalità, così come l’abbiamo vista recentemente nel ruolo di Donna Sheridan in Mamma Mia! al teatro Sistina di Roma. Qui però non canta né balla ovviamente, e neanche parla: la sua recitazione è esclusivamente con gli occhi e con le espressioni del viso, e la scopriamo davvero bravissima in questo. A parlare è soltanto Mino Caprio, attore e doppiatore  che dà voce al padre di Francesca e che accompagna tutto il corto con le parole scritte nella lettera, in sottofondo la musica di Andrea Valerio, in arte Spillo. Nel cast anche Christian Catanzano, nel ruolo dell’operatore sanitario e coprotagonista con Sabrina Marciano di una scena davvero molto toccante, e la piccola Cecilia Manes al suo esordio davanti a un telecamera. Abbiamo contattato via Skype regista e protagonista per parlare con loro de La vita in una scatola, ecco dunque la nostra videointervista a Sabrina Marciano, che come ci annuncia lei stessa la sera di venerdì 21 agosto sarà all’Arena archeologica Caposele a Formia, la sua città, con il  recital Jesce Sole, e Fausto Petronzio: