La vita in diretta con Lorella Cuccarini e Alberto Matano, videoincontro

L’affiatamento c’è e si vede tra Lorella Cuccarini e Alberto Matano, la showgirl e il giornalista, un po’ come tradizione vuole per La vita in diretta, il contenitore quotidiano e pomeridiano di Rai 1 che riparte lunedì 9 settembre alle 16 (poi dall’11 ottobre inizierà alla 16.50) a raccontare storia, attualità, persone. La presentazione alla stampa c’è stata questa mattina (a fine articolo i video) e Lorella Cuccarini aveva già fatto sapere che non avrebbe rilasciato interviste per evitare ogni tentativo di polemica. Non si è però potuta sottrarre in conferenza stampa alle domande riguardanti la sua autodefinizione di sovranista, le associazioni che sono state fatte tra il suo ritorno in Rai e la situazione politica del momento, peraltro cambiata proprio in questi giorni, cui lei ha contrapposto il racconto del suo addio alla Rai al termine di due anni di Domenica In Così è la vita (2010-2013), del suo successivo impegno a teatro e della nuova e recente “chiamata alle armi” da parte della Rai e delle relative polemiche “come se fossi l’ultima starlettina raccomandata” ha detto, di cui non sa darsi alcuna ragione. Sul suo nuovo impegno a fianco di Alberto Matano ha invece sottolineato come entrambi facciano questo mestiere da molti anni e quanto siano accumunati dalla passione, e che di diretta quotidiana l’aveva già fatta in radio ma quella televisiva sarà certo un’altra cosa…

Come sarà dunque La Vita in diretta versione Cuccarini-Matano? A sentire lei racconterà “l’Italia bella di cui non si parla” e lascerà grande spazio allo spettacolo, nessuna intervista ai politici. Una Lorella molto carica ed entusiasta di questa sua ‘quasi nuova’ veste, ma quando le abbiamo chiesto – visto che nel suo curriculum annovera già conduzioni doc come, appunto, Domenica In e pure Sanremo – se d’ora in poi la sua carriera sarà soprattutto quella di conduttrice “non ho nessuna intenzione di accantonare il teatro” ci ha risposto.

Sullo stile de La vita in diretta anche Alberto Matano conferma che sarà brillante, che racconterà tutto il bello che c’è e storie di eroi comuni iniziando come “un momento molto acceso di talk iniziale con degli ospiti e notizie un po’ più croccanti”. Niente cronaca nera, assicura, perché il pubblico non la vuole, e no, niente politica, ma si potrà parlare di problemi della gente di cui anche la politica si occupa. Insomma, il racconto della realtà con momenti di leggerezza e di spettacolo, anche se a La vita in diretta porterà anche le storie di persone vittime di errori giudiziari, quelle del suo precedente programma di Rai 3 Innocenti di cui ha fatto anche un libro.  Ma la novità più grande per Alberto Matano è proprio quella di lavorare con Lorella Cuccarini che definisce “una grande lavoratrice,una professionista e sempre puntuale” e che insieme fanno “due conduttori operai”. Ecco il videoincontro con Lorella Cuccarini e con Alberto Matano: