La porta rossa 2, videointerviste a Andrea Bosca e Valentina Romani

Chi è Jonas? Questa la domanda principale de La porta rossa 2, la serie thriller-fantasy nata da un’idea di Carlo Lucarelli al via stasera, mercoledì 13 febbraio su Rai 2 con la regia di Carmine Elia. Si sveglia infatti il misterioso personaggio che parla con il commissario Cagliostro (Lino Guanciale, qui la nostra videointervista) in quel limbo tra la vita e la morte, si sveglia dal coma dopo trent’anni ritrovandosi vicina una vecchia amica (Antonia Liskova) ma in un mondo sconosciuto: non sa cosa sono i telefonini, ad esempio, vi sembra poco? Ovviamente è molto invecchiato, così come appare grazie a un trucco perfetto Andrea Bosca che lo interpreta, ma sa benissimo che cosa deve fare: “i misteri di Jonas riguardano un po’ tutti nella serie, e riguardano Trieste – ci svela Andrea Bosca nella nostra videointervista – Jonas è completamente fuori posto ma improvvisamente ha un obiettivo: la vendetta. Inoltre vedrete una scena clou con me e Lino Guanciale tagliata dalla prima stagione che vi svelerà tanti segreti”.

Ma Jonas non è l’unico a parlare con il fantasma di Cagliostro, e neanche il primo: l’onore spetta infatti a Vanessa, la giovane medium interpretata da Valentina Romani, che lo aiuta a comunicare con gli altri e a compiere la sua missione, come quella di salvare sua moglie Anna (qui la nostra videointervista a Gabriella Pession) e poi anche sua figlia che sarà chiamata Vanessa proprio in suo onore, anche se ne La porta rossa 2 verrà coinvolta in un’indagine assieme al suo ragazzo Filip (Pierpaolo Spollon): “Vanessa è un personaggio che ha bisogno di molte attenzioni – ci dice Valentina Romani nella nostra videointervista – e in questa seconda stagione della serie la troverete molto più matura e consapevole del potere che ha”. Ecco le nostre videointerviste a Andrea Bosca e Valentina Romani: