Killing Eve 4: la resa dei conti

Erano pronte a dirsi addio in un toccante incontro sul Tower Bridge, o almeno così le avevamo lasciate. Parliamo dell’ex agente dell’MI5, Eve Polastri (Sandra Oh), e della killer sociopatica, Villanelle (Jodie Comer), che dopo essersi amate, odiate e quasi uccise arrivano alla resa dei conti, pronte a venire a capo del loro ossessivo rapporto. Arriva il 28 febbraio in esclusiva su Tim Vision a poche ore dalla messa in onda negli USA, Killing Eve 4, il capitolo finale in 8 episodi dell’appassionante e pluripremiata serie thriller–drama tratto dal romanzo Codename Villanelle di Luke Jenning. Nell’ultimo capitolo di questa appassionante storia, le due protagoniste rinnegano le loro rispettive identità e le loro strade sono momentaneamente divise. Mentre Eve è totalmente concentrata sulla sua sete di vendetta, Villanelle è alla ricerca di un riscatto morale e di una nuova vita in una comunità religiosa. Nel cast anche Fiona Shaw, nei panni di Carolyn, che continua senza sosta a dare la caccia ai Dodici e ai mandanti dell’azione che ha coinvolto Kenny (Sean Delaney).

La serie, ideata da Phoebe Waller-Bridge (Fleabag) e prodotta da Sid Gentle Films Ltd. per BBC America, vede al timone della sceneggiatura di questo gran finale la showrunner Laura Neal (Sex Education) che ha raccolto il testimone da Phoebe Waller-Bridge (stagione 1), Emerald Fennell (stagione 2) e Suzanne Heathcote (stagione 3). Killing Eve ha registrato un incredibile successo di critica e pubblico trionfando ai BAFTA Television Awards 2019, aggiudicandosi i premi della miglior serie drammatica, miglior attrice protagonista per l’interpretazione di Jodie Comer (Villanelle) e miglior attrice non protagonista per Fiona Shaw (l’agente Carolyn del MI5). Sandra Oh ha vinto per questa serie il Golden Globe nel 2018 e il Critics’ Choice Award 2019.