Ischia Film Festival premia 1000 Rupee Note

1000 Rupee Note di Shrihari Sathe è il miglior film dell’Ischia Film Festival 2015, premiato dalla Giuria composta dal produttore Christoph Thoke, dallo sceneggiatore Maurizio Braucci e dal giornalista e critico cinematografico Maurizio Di Rienzo. Il Premio Castello Aragonese come Miglior Regista va invece a Edoardo De Angelis per Perez, il Premio Epomeo per la Miglior Fotografia a Branko Cahun per The Bridge at the End of the World di Branko Istvancic, e il Premio Aenaria per la Migliore Scenografia a John of God-The movie di Selé M’Poko. Consegnato a Enzo Sisti il Foreign Award 2015, premio tradizionalmente attribuito dal festival alle produzioni straniere che scelgono l’Italia per le loro riprese. Naked, scritto e diretto da Zekeriya Aydoğan si aggiudica il premio della sezione Documentari, mentre per la sezione Location Negata, trionfa il film di Hélène Crouzillat e Laetitia Tura, Les Messagers; Miglior Cortometraggio è Los Huesos del Frio di Enrique Leal.