‘Il Pranzo è servito’ con Flavio Insinna: non sono l’erede di Corrado. Videoincontro

Torna Il Pranzo è servito, storico game show ideato, assieme a Stefano Jurgens,dall’indimenticato Corrado che lo condusse su Canale 5 dal 13 settembre del 1982 fino al 1990, poi passato nelle mani di Claudio Lippi e poi ancora in quelle di Davide Mengacci, e da Canale 5 a Rete 4. Uno dei quiz di maggior successo della TV italiana di cui ora si appropria la Rai affidandolo a uno dei suoi più amati conduttori che è Flavio Insinna, che ci tiene a dire di non ritenersi affatto l’erede di Corrado. Insinna è affiancato da Ginevra Pisani, già professoressa de L’Eredità, e dal maggiordomo Maurizio Lastrico. Il via alle 14 di lunedì 28 giugno su Rai1: stesso storico stacchetto musicale, stessa (più o meno) storica ruota, e stesse regole, con il quiz, naturalmente, e prove pratiche che i concorrenti dovranno affrontare nello sfidarsi l’un l’altro. C’è anche un gioco telefonico con la partecipazione del pubblico da casa. Parola d’ordine: fare compagnia. Prodotto in collaborazione con Corima s.r.l. di Marina Donato, compagna di vita e d’arte di Corrado, Il Pranzo è servito in versione Rai è trasmesso per tutta l’estate dal Teatro Delle Vittorie di Roma con la regia di Valerio Fagioli. Ecco come ne ha parlato Flavio Insinna nel nostro videoincontro: