Il Giorno e la Notte: videoincontro con Daniele Vicari e il cast

Un film più vero non potrebbe esserci. Coppie nella vita che interpretano coppie sullo schermo, in pieno lockdown nella realtà così come ne Il Giorno e la Notte, il film di Daniele Vicari tutto girato in piena pandemia di Covid che in questa storia si trasforma in qualcos’altro, ma con gli stessi effetti. Ma in verità è anche il film di Francesco Acquaroli e Barbara Esposito, Vinicio Marchioni e Milena Mancini, Dario Aita e Elena Gigliotti (le coppie vere), e di Giordano De Plano, Matteo Martari e Isabella Ragonese. Perché è a loro che si deve il film: loro si sono autoripresi nelle loro case e con i loro vestiti e con le loro luci, seppure con guide esperte e tecniche che li hanno sostenuti, come il regista che li guidava da casa sua, con mezzi quasi di fortuna come cellulari trasformati in telecamere con un’app. Insomma, nel pieno rispetto delle regole anti contagio e in uno smart working molto, ma molto complesso. Perché a Roma quando era tutto chiuso, era tutto chiuso, pure i negozi e i magazzini, oltre ovviamente che ristoranti, bar, scuole, palestre, cinema, teatri e set, e in giro non ci si poteva andare.

L’emergenza ne Il Giorno e la Notte si trasforma in qualcosa di molto simile al virus divenuto per tutti noi oramai paradossalmente familiare, ma di certo più rapida e immediata: il lockdown arriva a sorpresa per l’allarme di un attentato terroristico batteriologico. Improvvisamente la giornata si spezza, ognuno deve restare dov’è e al chiuso. C’è chi si sta lasciando e chi lo ha fatto da tempo pur restando nella stessa casa, chi cerca inutilmente di comprendersi e chi invece prova ad avvicinarsi… Così ci si ritrova in convivenze forzate, alcune sempre più insopportabili e altre sperate da una vita, e si mettono in gioco amori, fedeltà, amicizie, in continui confronti e scontri ci si conosce di più, gli uni con gli altri e ognuno con se stesso.

Quando scatta l’allarme, Marco (Vinicio Marchioni) si trova bloccato nel suo laboratorio di falegnameria, quando arriva Marcella (Michela Mancini), bellissima e triste. Marcella ha lasciato il marito Sergio (Giordano De Plano), che è il migliore amico di Marco, da sempre segretamente innamorato di lei. Andrea (Francesco Acquaroli) e Beatrice (Barbara Esposito) si sono allontanati per un dolore troppo forte da sopportare, lei ha un altro, lui resta chiuso nella sua piccola camera, ha perso il lavoro ma lei non lo sa. Ida (Isabella Ragonese) è una giovane donna con tanta voglia di vivere, sta partendo per raggiungere un uomo appena conosciuto e amato all’istante, Luca (Matteo Martari) che se n’è andato a vivere in campagna ed è amico di un asino fantastico. Asino che in realtà si chiama Diego, ci racconta poi Matteo Martari, e pure in un altro modo…  E poi ci sono Manfredi (Dario Aita) e Anna (Elena Gigliotti), così giovani e già così infelici… Ma alla fine, le barriere cadono, quelle fisiche, che siano muri, porte o finestre, e quelle emotive, personali, vitali, chi si mette a nudo e rivela il suo straziante amore a tutti i costi, e chi torna sui propri passi lasciando tuttavia aperto un legame estraneo, chi, invece, si avvicina sinceramente all’altro scavalcando differenze e ostacoli e distanze e provando a immaginare una storia nuova.

Il Giorno e la Notte, prodotto dalla Kon-Tiki Film, società di produzione cinematografica fondata proprio tra marzo e giugno 2020 per produrre opere cinematografiche, per la tv e per il web, e distribuito d Fandango, va su RaiPlay da giovedì 17 giugno. Oggi la presentazione alla stampa e il nostro videoincontro con il regista Daniele Vicari, e con il cast: Vinicio Marchioni e Milena Mancini, Daniele Vicari e Giordano De Plano, Francesco Acquaroli, Barbara Esposito, Dario Aita e Elena Gigliotti, e Matteo Martari (tranne Isabella Ragonese assente perché impegnata su un set): 

Ph Angelo Costanzo