Grotto al cinema, ecco i primi 5 minuti

Se un amico che hai costretto a una prova di coraggio cade in una voragine apertasi in una chiesa abbandonata, non puoi mollarlo lì e andartene. Soprattutto se siete un bel gruppetto di ragazzini e la sorellina di uno di voi vi ha seguito e vi ha visto. E poi perché così non si fa. Questo insegna Grotto di Micol Pallucca, al suo esordio alla regia cinematografica dopo tanta produzione televisione. Grotto, da oggi in sala, ha vinto il Giffoni Film Festival 2015. Protagonista della storia una strana creatura delle grotte che somiglia a una stalagmite con grandi occhi azzurri che non parla ma si fa capire bene. Amicizia, altruismo, responsabilità, spirito di squadra i valori del film, uniche risorse, in certi casi, per salvare se stessi e gli altri. Curiosi? E allora ecco i primi cinque minuti di Grotto: