Globe Theatre nuova stagione: videointervista a Gigi Proietti

Arriva l’estate e come è ormai tradizione dal 2003, anche quest’anno a Roma riapre il Silvano Toti Globe Theatre, l’unico teatro elisabettiano d’Italia, al centro di Villa Borghese, diretto da Gigi Proietti che, a grande richiesta, torna pure sul palco con il suo Edmund Kean. Una nuova stagione che oltre ai classici titoli shakespeariani, presenta alcuni testi originali nati come esperimenti e nuovi spettacoli che portano a riflessioni e invenzioni su opere minori e su aspetti specifici della cultura elisabettiana. Grazie alla collaborazione con il Dipartimento di lingua e cultura inglese dell’Università di Roma Tre, una seconda parte della stagione sarà dedicata alla formazione del pubblico giovane e degli studenti delle scuole superiori con tante attività che puntano anche al mondo del lavoro nel teatro e presto esisterà anche un archivio intitolato al Silvano Toti Globe Theatre fatto di video, fotografie, bozzetti, copioni. Tra le nuove iniziative: Al Globe con mamma e papà, le domeniche mattina per bambini in compagnia di Shakespeare ovvero Le tre streghe di Macbeth – L’educazione civica di un aspirante Re, liberamente ispirato alla tragedia scozzese di William Shakespeare. E Vieni al Globe con il tuo amico a quattro zampe, con la possibilità di affidare il proprio cane, durante lo spettacolo, al servizio di Dog Walking chiamato appunto BauTheatre.

La stagione del Globe Theatre apre dunque giovedì 21 giugno con Shakespeare & Cervantes in Ghost Writer, con la regia di Stefano Reali a raccontare, come spiega lo stesso regista nel video della conferenza stampa,  di un incontro virtuale tra due di quei poeti, e cioè il grande romanziere Miguel de Cervantes e il poeta anglo-italiano John Florio, che tanti studiosi di tutto il mondo sostengono possa essere il ghost writer di tutte le opere teatrali di Shakespeare. Si continua dal 26 giugno con Le Opere complete di William Shakespeare in 90 minuti di Long, Singer, Winfield interpretato e diretto dalla Bignami Shakespeare Company – Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli, Lorenzo Degl’Innocenti, una parodia di tutte le opere di William Shakespeare eseguita in forma comicamente abbreviata da tre attori, usando le più svariate tecniche interpretative, come raccontano loro stessi nel video della conferenza stampa.

Torna il 2 luglio Sogno di una notte di mezza estate di Riccardo Cavallo, scomparso prematuramente; dal 19 luglio c’è La bisbetica domata diretta da Loredana Scaramella che dal 7 agosto dirige anche Molto rumore per nulla; dal 30 agosto c’è Riccardo III con la regia di Marco Carniti; e dal 16 al 30 settembre – se ce la fa, come scherzosamente ci dice nella nostra videointervista – Gigi Proietti torna sul palcoscenico del Globe Theatre con Edmund Kean di Raymond FitzSimons, con l’adattamento dello stesso Proietti. Infine, dal 20 settembre è in scena Giulio Cesare con la regia di Daniele Salvo e dall’8 ottobre si chiude con Romeo and Juliet in lingua originale, nuovo appuntamento della Bedouin Shakespeare Company con la regia di Chris Pickles. Da non dimenticare i Lunedì e i Pomeriggi del Globe Theatre, tutto il programma lo trovate qua: https://www.globetheatreroma.com/.

Ed ecco la videosintesi della conferenza stampa della nuova stagione del Globe Theatre con Gigi Proietti, Stefano Reali, Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli, Lorenzo Degl’Innocenti e la nostra videointervista a margine a Gigi Proietti in cui ci parla anche del suo doppiaggio in Aladdin:

vulputate, Praesent Phasellus dictum at neque. sit