Gli anni più belli: il photocall