Francesca Michielin presenta Feat Stato di natura, video

Francesca Michielin è una delle giovani artiste italiane decisamente più prolifiche, innovative e “collaborative”. Anticipato lo scorso novembre dal singolo Cheyenne feat. Charlie e poi da Gange feat. Shiva, Riserva Naturale feat. Coma_Cose e Monolocale feat. Fabri Fibra, non poteva che intitolarsi Feat Stato di natura il suo album (Sony Music) tutto nuovo da oggi, venerdì 13 marzo, su tutte le piattaforme digitali e negli store. 11 pezzi, tutti in collaborazione con i personaggi più forti del panorama musicale – dai Maneskin a Elisa – ognuno con le sue particolari sonorità che Francesca Michielin ha sue da sempre: “un lavoro impegnativo ed ambizioso – lo definisce lei stessa – fatto di incontri e paralleli, tesi a creare qualcosa che non avevo mai fatto prima, una storia di contrasto e unione, tra quei due mondi, Natura e Urban, che mi lasciano da sempre divisa e in bilico ma che mai come oggi mi appartengono. Il confronto è il mio Stato di Natura“.

Prima traccia del disco e anche nuovo singolo è la titletrack Stato di Natura feat. Maneskin, un vero e proprio appello a fermare la violenza, spesso fatta di parole, che inquina il nostro tempo. “Lo Stato di natura è un’espressione filosofica – racconta la cantautrice e polistrumentista veneta – indica la condizione dell’uomo prima dell’avvento delle leggi, dell’urbanistica, della civilizzazione. Con l’avvento della vita frenetica nelle città, nel momento di massimo sviluppo per la tecnologia, l’uomo è paradossalmente regredito di nuovo a uno stato di inciviltà e di aggressività che troppo spesso si riversa sulle donne. I Måneskin mi hanno regalato il loro sound e un punto di vista diverso nel testo, quello maschile, del quale avevo bisogno per questo brano”. Un inno alla vita e alla natura è invece Sposerò un albero con Gemitaiz , mentre Yo No Tengo Nada, con la voce di Elisa e la produzione di Dardust, racconta la passionalità spesso nascosta delle persone del nordest. Acqua e Sapone è una storia d’amore in stile vintage con Takagi&Ketra e Fred de Palma mentre La vie ensemble, in francese con Max Gazzè, di una storia d’amore racconta la fine. E ancora Star Trek con Carl Brave, fino a Leoni con Giorgio Poi, incluso nella colonna sonora della nuova serie originale italiana Netflix Summertime disponibile dal 29 aprile, pezzo che chiude l’album con uno sguardo allegro sull’estate che verrà, al termine della quale, il 20 settembre, arriverà anche il grande atteso live di Francesca Michielin al Carroponte di Milano che, si spera, si terrà in clima di piena festa post Coronavirus. Francesca tuttavia non ha mai lascito soli i suoi fan neanche in questo periodo dove le distanze purtroppo sono diventate più importanti di abbracci e condivisioni, esibendosi live in diretta social e invitandoli a restare a casa. Di tutto ciò ci racconta in questo video: