Festival della Sostenibilità 2022: tanti gli omaggi a Pier Paolo Pasolini (Video)

Al via il 2 luglio a Roma la terza edizione di Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità presentata oggi da Stefano Bernardini e Simona Zilli, che fino al 18 settembre, sempre grazie alla cratività e all’organizzazione dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Sunrise 1, in collaborazione con tante altre associazioni in network, propone un nuovo e variegato programma con più di un omaggio a Pier Paolo Pasolini,  precursore nel comprendere che ci fosse bisogno di un percorso di sviluppo sostenibile che coinvolgesse non l’individuo, ma l’intero genere umano, nell’anno che ne celebra il centenario della nascita. A cominciare dal cortometraggio di Patrizia Genovesi intitolato semplicemente Pasolini che sarà presentato il 3 luglio, fino al tradizionale concorso Contesteco, l’esposizione e concorso d’arte e design sostenibile + eco del we, che quest’anno adotta il concept A 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini – Uno sguardo al futuro per risvegliare le coscienze, partecipare al cambiamento, raggiungere il benessere collettivo e individuale con equità e in modo sostenibile, che prevede anche la creazione in diretta di un’opera di Rocco Lancia nel giorno dell’inaugurazione, e cioè un quadro dedicato a Pasolini. Inoltre l’attore Gianluca delle Fontane interpreterà alcuni brani di Pier Paolo Pasolini dedicati a comprendere meglio il pensiero del poliedrico artista.

In calendario, rappresentazioni laboratoriali con musica, worshop per bambini che raccontano il difficile rapporto tra l’uomo e la natura, installazioni e opere innovative di Urban Art, atelier di riciclo realizzati da artigiani presenti al festival, esposizione di opere d’arte e di riciclo creativo, giochi green & educational che daranno spazio alla partecipazione, condivisione, fantasia e creatività. Per Contesteco Exhibition verrà allestita l’Esposizione Fotografica Obiettivo Terra, organizzata dalla Fondazione UniVerde e dedicata al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che compie 100 anni.

Tornano i talk Da venti a trenta con interviste a esperti di settore sugli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e torna anche l’Eco-Festival della Sostenibilità, un weekend  in cui vengono presentate idee, soluzioni, aziende, organizzazioni e realtà del territorio legate al mondo della filosofia e della cultura sostenibile. Tra i protagonisti musicali citiamo Porca pizza ovvero Massimo Tortella, ex Miatralvia, che porta avanti il progetto della band di suonare con materiale di riciclo, ma lo fa il modo nuovo, suonando contemporaneamente più strumenti; e i No Funny Stuff con la loro doppia rappresentazione laboratoriale con musica realizzata con strumenti riciclati.

Tutta per i più piccoli, come sempre, La Città in Tasca. Non manca neanche la gastronmia con Re Cook Show e il concept Fai la differenza! Recupera e ricicla in cucina, per una cucina fusion e sostenibile: i partecipanti dovranno preparare una ricetta originale che evidenzi i concetti di recupero e riciclo in cucina, reinterpretando un piatto della propria tradizione, locale o regionale, unendolo a ingredienti internazionali o usando ingredienti locali per realizzare un piatto della cucina internazionale.

Confermata la sede principale delle attività e delle performance del Festival della Sostenibilità, quella del centro commerciale Euroma 2 cui quest’anno si aggiunge anche la Biblioteca Laurentina, oltre al Parco degli Scipioni ne La Città in Tasca, la Serra del Palazzo delle Esposizioni, Palazzo Brancaccio e il Parco Centrale del lago dell’Eur di Roma – Zattera Cythera. Tutte le attività di Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità sono totalmente gratuite e sposano per definizione la filosofia della sostenibilità attraverso l’intrattenimento green educational, la cultura, l’arte, l’artigianato e l’innovazione per continuare nella sua mission: diffondere tra i giovani, e ricordare agli adulti, i contenuti del riciclo, il rispetto dell’ambiente e la tutela del pianeta in cui viviamo, condividendo valori e rendendo maggiormente comprensibile, e in modo partecipativo, cosa vuol dire economia circolare e sviluppo sostenibile in funzione dei diciassette obiettivi dell’Agenda 2030 creata dall’Onu. Per il programma completo basta andare sul sito di Fai la differenza . Ed ecco una videosintesi della conferenza stampa tenutasi questa mattina sulla Terrazza Caffarelli ai Musei Capitolini, con Stefano Bernardini, Simona Zilli, Patrizia Genovesi, Raffaella La Rocca, Gianluca Delle Fontane:




Le foto sono di Angelo Costanzo