Fara Film Festival, tra gli ospiti Giancarlo Giannini e Riccardo Scamarcio

La magia del cinema torna a illuminare il borgo medievale di Fara in Sabina, nel reatino, dove dal 20 al 24 luglio si svolge Fara Film Festival (www.farafilmfestival.com), concorso internazionale di cinema, arte ed enogastronomia ideato da Riccardo Martini e artisticamente diretto da Daniele Urciuolo. Vicoli e piazze, in particolare Piazza Duomo e Piazza Garibaldi, sono le suggestive location di tanti eventi. Si comincia con la serata d’apertura, quella di mercoledì 20 luglio, dedicata ai cento anni di Ugo Tognazzi con la proiezione del documentario La voglia matta di vivere anticipata da un talk con Ricky Tognazzi e Simona Izzo, Francesco Pegoretti e Federico Ielapi.

Giovedì 21 luglio sul palco saliranno Francesco Pannofino, Eleonora Giorgi, Emy Bergamo, Andrea Roncato, Elisabetta Pellini e Maurizio Rigatti ad anticipare la proiezione di Selfiemania e venerdì 22 luglio sarà la volta di Riccardo Scamarcio e Anna Safroncik prima del film Io che amo solo te. Sarà Giancarlo Giannini l’ospite d’onore di sabato 23 luglio, insieme alla storica press agent Paola Comin, con la proiezione di Pasqualino Settebellezze. In chiusura, domenica 24 luglio, ospiti Umberto Smaila, Pierluigi Di Lallo, Giorgia Fiori, Alessandro Gatto e Virginio, per l’evento di premiazione delle opere in concorso e la proiezione del film Troppa famiglia.

A giudicare le 36 opere in concorso, suddivise in quattro sezioni – cortometraggi italiani, internazionali, a tematica sociale, d’animazione – saranno Eleonora Giorgi, presidente onorario; Chiara Del Zanno, giornalista; Maurizio Rigatti, regista; Elisabetta Pellini, attrice; Alessandro Parrello, regista e produttore; Eleonora Farneti, referente rassegna cinematografica Parliamo di donne di Cantalupo in Sabina gemellata con il Fara Film Festival, Niccolò Gentili, attore, regista e sceneggiatore; Serena Tateo, sceneggiatrice. Le opere saranno proiettate nel pomeriggio a partire dalle ore 17.30 al Palazzo Martini di Fara in Sabina. Le cinque serate saranno condotte da Renzo Di Falco, Giorgia Fiori, Andrea Venditti, Emanuele Rauco, Fabiola Dalla Chiara, Agata Fortis, Ilenia Cavaliere e Gianluca Chiadroni.

Prodotto da Martini Eventi in collaborazione con Alfiere productions e diretto da Daniele Urciuolo, il Fara Film Festival punta promuovere il legame tra il territorio della Sabina e la settima arte sia dal punto di vista artistico-culturale che come volano economico strategico territoriale. “Dopo il successo della scorsa edizione, abbiamo cercato di regalare al nostro pubblico un sogno, un grande evento di cinema in piazza, gratuito, con ospiti di livello nazionale e internazionale – dice il presidente e ideatore Riccardo Martini – basti pensare agli oltre dieci David di Donatello vinti tra Giancarlo Giannini, Ricky Tognazzi e Francesco Pegoretti che saranno presenti a Fara in Sabina. Quest’anno ci aspettiamo visitatori dalla provincia di Rieti, da Roma e anche da altre regioni, a conferma che questi eventi aiutano la promozione turistica della nostra amata Sabina. Devo altresì ringraziare l’amministrazione tutta, la provincia, la regione e tutti gli sponsor che ci stanno sostenendo perché oggi non è facile organizzare un festival del genere da soli”. Aggiunge Daniele Urciuolo: L’indirizzo artistico scelto per il festival è quello di dare spazio e voce a quel cinema indipendente che spesso fa fatica ad emergere ma che è il cuore pulsante di questa industria così affascinante. Porteremo a Fara in Sabina i maestri del cinema italiano, che hanno reso la nostra nazione simbolo nel mondo della settima arte”.

A completare l’offerta del Fara Film Festival ci sarà la parte enogastronomica, fiore all’occhiello della manifestazione, dove sarà data agli ospiti la possibilità di partecipare a degustazioni a Palazzo Martini, mentre a Piazza Garibaldi sarà allestito un punto ristoro per tutti. Le cene di gala con spettacolo si terranno invece a piazza Duomo, con vista su Roma.