Dove non ho mai abitato, il luogo sottovalutato della vita

Bisognerebbe soffermarsi più spesso sui luoghi della nostra vita. Le persone certo sono importanti, il chi quindi, così come i tempi, cioè il quando, e anche le motivazioni che ci spingono a fare o meno le cose, i tanti ed infiniti e a volte inspiegabili perché. Eppure a volte dimentichiamo l’importanza del dove, quello spazio in cui vivere e amare e costruire la nostra vita, ciò che in molti chiamano casa. Dove non ho mai abitato è il film di Paolo Franchi che esce giovedì 12 ottobre in sala con Lucky Red e racconta un dove sottovalutato, quello di Francesca e Massimo. Non una storia d’amore la loro, non una relazione tormentata, non ce n’è il tempo: entrambi hanno la loro vita alla quale tornare, eppure basta un dove giusto per incontrarsi e vivere insieme qualcosa che resterà per sempre nel cuore dell’altro.

Francesca, interpretata dall’attrice francese Emmanuelle Devos è una bella donna matura, sulla cinquantina, eppure sente ancora il peso di un padre importante, un famoso architetto di nome Manfredi, interpretato da Giulio Brogi, che non le ha mai perdonato il fatto di essersene andata a Parigi per sposare il finanziere Benoît (Hippolyte Girardot), più grande di lei e nei suoi confronti sempre accomodante e protettivo, con il quale ha una figlia adolescente. Il tornare a Torino dal padre che ha bisogno di lei dopo un incidente, il suo incontro con Massimo, interpretato da Maurizio Gifuni, che lavora per Manfredi, riprendere il suo lavoro che è poi lo stesso del padre e di Massimo, ovvero costruire case per gli altri, posti per gli altri, dove per gli altri, in questo caso per una coppia giovane e innamorata come quella formata da Giulia (Giulia Michelini) e Paolo (Fausto Cabra), le faranno capire tante cose della sua vita e le faranno ritrovare anche un suo dove per viverlo, anche se solo per un istante, con la persona che avrebbe potuto amare. Nel cast anche Isabella Briganti che è Sandra, la compagna di Massimo. Ecco il nostro videoincontro con Fabrizio Gifuni e Isabella Briganti: