Dear Jack: Alessio Bernabei molla il gruppo e domani poi è un altro film…

Ma che davvero? E allora? Tutte le belle parole nell’intervista che ci avevano rilasciato durante lo scorso Festival di Sanremo tipo “contiamo l’uno sull’altro”, “quando siamo tesi la cosa fondamentale è questa nostra unione”? Rileggetela qui se non la ricordate. E poi la canzone stessa che si chiamava Il mondo esplode tranne noi. E invece bum! Eccoli qua, ora ci sono e ora… ok, ci sono ancora, ma si perdono un bel pezzo i Dear Jack, si perdono per la precisione Alessio Bernabei con tutto il ciuffo, che magari a volte è pure un po’ stonatello, ma è, o meglio, era pur sempre, il frontboy della band, e invece eccolo che molla Francesco Pierozzi, Lorenzo Cantarini, Alessandro Presti e Riccardo Ruiu al loro destino. Farà il solista e avrebbe già un progetto, dice, provocando un bel po’ di disappunto, che è un eufemismo, tra i fan del gruppo. Notizia peraltro confermata della casa discografica, la Baraonda. E i Dear Jack? Continueranno a fare i Dear Jack. Vedremo.

E sì che il tour estivo era andato bene, 9 mila i fans accorsi ad ascoltarli il 31 agosto all’Arena di Verona. “Ci ho pensato tanto ma ho deciso di camminare da solo, il cuore mi dice questo” scrive Alessio. Ese glielo dice il cuore, al cuore, si sa, non si comanda. “Facciamo anche noi un grande in bocca al lupo ad Alessio per la sua nuova carriera da solista. Noi continueremo il nostro percorso con l’entusiasmo e la passione che da sempre ci hanno contraddistinto” rispondono i suoi ex, probabilmente in coro che sembra di sentirli.

Peccato. Altro che Amici… del resto, senti ancora musica, musica, e poi stringimi che domani poi è un altro film…