Concertone del Primo Maggio live con Gazzè, Colapesce Dimartino, Madame e Noemi

Ci sarà mezzo Sanremo, ma non solo, sul palco del Primo Maggio 2021 che avrà quindi il suo Concertone a Roma, annullato nella scorsa edizione causa pandemia, che quest’anno trova la sua sigla in #1M2021, è il PRIMO! Non in piazza San Giovanni ovviamente, dove sarebbe stato impossibile rendere l’evento sicuro, ma alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, location principale della parte live dell’evento, uno spazio all’aperto che vedrà esibirsi come unici artisti stranieri Lp e Noel Gallagher, e poi Gianna Nanini e Claudio Capèo, Alex Britti & Flavio Boltro, Après La Classe & Sud Sound System, Baltthazar, Edoardo Bennato, Chadia Rodriguez feat Federica Carta, Enrico Ruggeri, Fabrizio Moro con Vinicio Marchioni e Giacomo Ferrara, Ginevra, Il Tre, l’Orchestraccia, Mara Sattei, Michele Bravi, Modena City Ramblers, Motta, Nayt, Margherita vicario con l’Orchestra Multietnica di Arezzo, Piero Pelù, The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vasco Brondi.

E, quasi direttamente dall’Ariston, al Primo Maggio 2021 ci saranno anche Colapesce Dimartino, Madame, Max Gazzè e The Magical Mystery Band, Noemi, Coma cose, Ermal Meta, Extraliscio, Fasma, Willie Peyote con Fast animals and Slow Kids, Fedez, Francesca Michielin, Francesco Renga, Gaia, Bugo, Ghemon, Folcast, Giò Evan, La Rappresentante di Lista, Gaudiano e Wrongonyou. E si esibiranno anche Cargo, Marte Marasco e Neno, i tre vincitori del contest 1MNEXT dei quali verrà proclamato il vincitore assoluto. Sul palco anche il giovane Y-Not, vincitore del contest Guida e Basta, la campagna sulla sicurezza stradale di Anas.

Il cast rappresenta la nuova musica in modo trasversale – spiega il direttore artistico Massimo Bonelli di iCompany che produce l’evento – per me è un cast grandangolare che parla in maniera corale, senza diventare settoriale, diretto ad un pubblico più ampio, quello che vorrei realizzare è un galà della musica italiana in cui ci mettiamo a parlare e a raccontare una storia che è di tutti noi, è il Festival ad aver pescato dai Concertoni passati, a cominciare da Colapesce Dimartino e dai Coma Cose…” Sulla presenza o meno del pubblico ancora nessuna certezza, ma in platea potrebbero accedere un migliaio di persone su posti assegnati, tra ospiti, sponsor e addetti ai lavori.

Promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL il cui slogan quest’anno è L’Italia Si Cura Con Il Lavoro a sottolineare l’importanza della ripartenza e della campagna vaccinale,  il concertone del Primo Maggio 2021 ovvero #1M2021, è il PRIMO! sarà trasmesso in diretta su RAI 3 e Rai Radio2, anche in visual su RaiPlay e in simulcast anche da Rai Radio2 Indie, dalle 16.30 alle ore 19.00 e dalle ore 20.00 alle ore 24.00.  L’intero evento sarà disponibile anche su RaiPlay, sia in diretta che on demand. Come da tradizione, durante lo show interverranno con le loro riflessioni i tre segretari generali dei Sindacati, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri, lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati.