Concerto Primo Maggio con Ambra Angiolini e Lodo Guenzi, videointervista a Massimo Bonelli

Torna il Concerto del Primo Maggio di Roma che si svolgerà mercoledì 1 maggio in Piazza San Giovanni in Laterano. Questo il cast completo degli artisti che dalle 15 alla mezzanotte si alterneranno sul palco per una manifestazione dedicata, come da tradizione, alla Festa del lavoro e trasmessa in diretta da Rai 3 e da Rai Radio 2: Achille Lauro, Anastasio, Bianco ft Colapesce, Canova, Carl Brave, Coma_Cose, Daniele Silvestri, Dutch Nazari, Eman, Eugenio In Via Di Gioia, Ex-Otago, Fast Animals And Slow Kids, Fulminacci, Gazzelle, Ghali, Ghemon, Izi, La Municipàl, La Rappresentante Di Lista, La Rua, Lemandorle, Manuel Agnelli ft Rodrigo D’Erasmo, Motta, Negrita, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Omar Pedrini, Orchestraccia, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Subsonica e The Zen Circus.

Promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, anche quest’anno il Concerto del Primo Maggio è artisticamente diretto – nonché organizzato e prodotto con la sua iCompoany – da Massimo Bonelli: “il momento molto positivo della musica italiana avvantaggia le valutazioni e le scelte, la voglia di raccontare il nuovo che sta avanzando e la musica attuale sono stati gli ingredienti principali per mettere su questo cast che racconta quanto sta succedendo nella musica italiana in questo momento” ci racconta nella nostra videointervista che inizia in duetto con il segretario della UIL Pierpaolo Bombardieri, e durante la quale Massimo Bonelli ci racconta anche il perchè del ritorno sul palco, in veste di presentartori, di Ambra Angiolini e Lodo Guenzi. Entrambi protagonisti della conferenza stampa di oggi in Rai, ci hanno annunciato che indosseranno anche stavolta la chiacchierata maglietta di Ambra dell’anno scorso (si, entrambi), e che canteranno anche insieme una canzone, oltre a rivelarci di essere naturalmente molto felici di tornare a presentare il Concerto del Primo Maggio. Ecco dunque la videosintesi della conferenza stampa con Ambra Angiolini e Lodo Guenzi e la videointervista a Massimo Bonelli e Pierpaolo Bombardieri: