Claudio Baglioni in Vaticano per i bimbi dell’Africa e di Norcia. Videointervista

Si chiama Avrai il concerto che Claudio Baglioni tiene in Vaticano domani, sabato 17 dicembre, ottantesimo compleanno, peraltro, di Papa Francesco, trasmesso in diretta dalla sala Paolo VI da Rai 1 dalle 20.35 e in mondovisione attraverso Rai Italia e le emittenti televisive cattoliche collegate con il CTV, e a reti unificate anche da Radio Vaticana e in collegamento da InBlu Radio, da RTL 102.5 e da Radio Zeta L’Italiana. Concerto che ha un doppio scopo benefico: costruire un ospedale nuovo di zecca, tutto con materiali del posto a chilometro zero a Banguì, nella Repubblica Centrafricana, per i bambini e i loro genitori che li accompagnano, e tirare su una sorta di oratorio a Norcia per i bambini che hanno perso tutto o quasi nel terremoto dello scorso agosto. Dall’Africa all’Italia dunque, perché “proprio chi vive un disagio da sempre, è certe volte più sensibile di altri nel soccorrere chi il disagio lo vive in quel momento ed è una scoperta molto interessante” ha detto questa mattina Claudio Baglioni alla presentazione di Avrai, aggiungendo poi: “noi musicanti leggeri ci prestiamo a operazioni di questo tipo per scusarci del nostro successo, ma non siamo i fanti bensì i trombettieri e questo concerto serve a risvegliare la comunità, che è vero che si adopera, ma che deve essere attiva ogni giorno” ricordando che anche pagare le tasse è un gesto di solidarietà. E proprio dal concetto di solidarietà e di solitudine parte la nostra breve videointervista a Claudio Baglioni:

Con Claudio Baglioni si esibiranno i suoi musicisti tra cui Danilo Rea, nonché “un grande chitarrista e uno dei miei  preferiti che è Giovanni Baglioni” ha scherzato sulla presenza del figlio, oltre a un’orchestra sinfonica di settanta elementi e al coro Giuseppe Verdi di Roma. Non sarà presente invece Papa Francesco e non ci sarà neanche l’altro capitano coraggioso Gianni Morandi a causa di un incidente che gli ha provocato la rottura di tre costole. Presenti invece con le loro testimonianze e i loro interventi Lucia Annibali, Pietro Bartòlo, Erri De Luca e Don Riccardo Agresti, oltre a Isabella Ferrari, Donatella Finocchiaro, Beppe Fiorello, Vinicio Marchioni, Laura Morante, Giorgio Pasotti, Alessandro Preziosi, Gigi Proietti e Nicoletta Romanoff che leggeranno parole di Papa Francesco. L’evento, che ha già raccolto 500mila Euro, è nato anche in occasione del duecentesimo anniversario della Gendarmeria Vaticana, promotore dell’evento assieme alla Fondazione O’ Scià, come è stato ribadito questa mattina in conferenza stampa. E per saperne di più su Avrai dalla voce del suo stesso protagonista, ecco una videosintesi:

Avrai sarà poi ritrasmesso lunedì 19 dicembre alle 22.05 da TV2000.