Casa Sanremo: 15 anni e non sentirli. Tutto pronto all’area hospitality del Festival

E sono 15. Quindici anni che Casa Sanremo affianca con eventi, cultura e glamour il Festival di Sanremo e anche quest’anno non mancherà di farlo, in tutta sicurezza naturalmente, tra ospiti illustri, grandi progetti e nuovi format all’insegna della Cultura e della Comunicazione. Creata, ideata e realizzata da Consorzio Gruppo Eventi, l’Edizione 2022 aprirà i battenti con il tradizionale taglio del nastro alle 18 di domenica 30 gennaio.

La settimana di Sanremo 2022 è intensa, ricca di iniziative che possono essere seguite nei Teatri di Casa Sanremo e in diretta streaming su Casa Sanremo TV che, oltre agli appuntamenti con gli artisti in gara, curati da Rockol, per il quarto anno media partner di Casa Sanremo, prevede appuntamenti quotidiani rinnovati e di grande successo, come Sanremo in diretta e L’Italia in Vetrina, condotti da Veronica Maya, e Buongiorno Sanremo condotto da Savino Zaba. Diversi inoltre saranno i contenuti legati al food e alle tradizioni dei tanti straordinari Territori protagonisti che rappresentano il valore aggiunto del nostro Bel Paese all’interno della Casa.

Il mondo culturale e letterario, come di consueto, gira intorno a Casa Sanremo Writers: ambita vetrina di autori affermati e di successo, attraverso presentazioni e dibattiti, ma anche opportunità di visibilità per molti emergenti di qualità. Quest’anno, la novità dell’atteso Concorso è stata l’ideazione della sezione dedicata alle Serie TV che si è aggiunta a quella delle opere edite. Testimonial d’eccezione e Presidente della Giuria per la nuova sezione è lo scrittore Maurizio De Giovanni: dalla sua penna sono nate alcune delle più seguite serie televisive targate RAI, da I Bastardi di Pizzofalcone a Il Commissario Ricciardi a Mina Settembre.

A Casa Sanremo inoltre la responsabilità sociale è sempre protagonista: grazie alle consolidate partnership strette con l’UNICEF, con la Polizia di Stato per Una vita da social e con i sostenitori di Musica Contro le Mafie, ma anche grazie a nuove importanti sinergie come quella con Save The Children. Ancora una  novità per festeggiare i 15 anni di attività: #unregaloperlamusica. Attraverso questa iniziativa, Casa Sanremo chiederà a tutti gli artisti protagonisti del 72° Festival della Canzone Italiana di donare un proprio capo d’abbigliamento o un proprio accessorio moda, possibilmente tra quelli indossati sul palco dell’Ariston. Al termine del Festival, tutti i capi raccolti saranno messi all’asta e l’intero ricavato sarà donato a sostegno delle maestranze del comparto musicale. L’idea solidale è rivolta agli artisti in gara a Sanremo 2022 ma la speranza è che anche altri artisti rispondano con entusiasmo e generosità alla call to action, donando a loro volta.

Grande emozione per questa che è l’edizione della maturità per Casa Sanremo – afferma Vincenzo Russolillo, Presidente di Consorzio Gruppo Eventi – la crescita del progetto, nato 15 anni fa da un’idea condivisa con Mauro Marino, oggi è più forte e concreta grazie alla partnership siglata nel 2020 con Rai Pubblicità: un lavoro condiviso, fianco a fianco, con la TV di Stato; un’esperienza diventata esponenziale e esplosiva con ‘Tra palco e città’ che ha regalato, prima della pandemia, alla Città di Sanremo la triangolazione con il Teatro Ariston e il grande palco di Piazza Colombo. Anche in tempi complicati, come quelli che stiamo ancora vivendo, Casa Sanremo continua ad offrire punti fermi: l’opportunità, ad esempio, per addetti ai lavori e giornalisti di seguire il Festival in diretta sui megaschermi allestiti ad hoc; ancora, l’ampio planning di eventi, diventati veri e propri format televisivi, per ‘accorciare’ le distanze che il periodo pandemico ha esasperato”.