Carlo Conti riporta La Corrida in radio. Sanremo 2018? Un bellissimo cast, videointervista

Torna La Corrida e torna alla radio, dove del resto era nata nel 1968 grazie a Corrado che solo 18 anni dopo l’ha portata pure in televisione dove l’ha condotta fino al 1997, mentre dal 2002 passò di mano a Gerry Scotti. L’anno prossimo quindi tocca a Carlo Conti, che peraltro a gennaio approderà su Rai 3 per cinque venerdì in seconda serata con un altro storico programma che si intitolava e si intitolerà ancora Ieri e oggi. La Corrida invece, antesignana di ogni talent, quella con il sottotitolo Dilettanti allo sbaraglio dalla quale emersero negli anni personaggi come Gigi Sabani e Neri Marcorè, andrà in onda anch’essa il venerdì sera ma in primavera, prima solo su Radio 2 poi anche e contemporaneamente in televisione su Rai 1. Lo ha rivelato oggi lo stesso Carlo Conti alla presentazione di RaiPlay Radio, la nuova piattaforma che raccoglie tutti i contenuti live e on demand delle ormai 10 emittenti radiofoniche Rai – Radio 1, Radio 2, Radio 3, Isoradio, GrParlamento, Radio Tutta Italiana, Radio Classica, Radio Techetè, Radio Live e Radio Kids – durante la quale ha annunciato la fine del suo incarico da direttore artistico di Radio Rai e il suo tornare ad essere semplicemente artista: “il lavoro fatto sulla radio, anche con la nascita delle nuove cinque emittenti digitali è finito – ci spiega Carlo Conti nella nostra videointervista che trovate a fine articolo – e anche con un po’ di anticipo e la televisione mi reclama sempre di più. Ed è bello pensare che La Corrida torni a casa, alla Rai e soprattutto alla radio”. E potevano per caso non chiedere a Carlo Conti cosa pensa del cast appena annunciato di Sanremo 2018, il Festival di Claudio Baglioni? Certo che no: “un bellissimo cast – ci risponde l’ex padrone di casa dell’Ariston – ovviamente Baglioni non poteva fare altrimenti, e ci sono un sacco di cose interessanti da seguire con curiosità”. E infine vogliamo parlare del suo cameo in Don Matteo 11 che vedremo dall’11 gennaio su Rai 1? Certo che sì… Questo ed altro nella nostra videointervista a Carlo Conti: