Asylum Fantastic Fest: al via la terza edizione

Dopo il successo delle prime due edizioni, torna l’Asylum Fantastic Fest, il primo Festival d’Arte del Fantastico italiano, diretto da Claudio Miani, che quest’anno si svolge dal 28 ottobre al 1° novembre a Valmontone Outlet. Dopo lo stop forzato dall’emergenza Covid-1, che ha fatto slittare l’edizione in presenza prevista nel 2020, l’AFF si prepara finalmente ad alzare il sipario e arricchisce l’evento con l’aggiunta di nuove sezioni e location. L’Asylum Fantastic Fest è un festival che mira ad unire cinema, arti visive, musica, arti performative e letteratura, ma anche il mondo dell’animazione, del fumetto e del game. Una vera e propria immersione nel mondo del fantastico in tutte le proprie declinazioni che ospita, tra gli altri, artisti come Pupi Avati, Milena Vukotic e Maurizio Nichetti (Asylum Award alla carriera 2021), a cui sono dedicati anche le monografie edite da Asylum Press, e che verranno presentate nel corso del Festival.

Particolarmente ricca la sezione dedicata alla Settima Arte, in cui sono previsti: un focus sul cinema di genere con il “maestro del terrore italiano” Lamberto Bava; una retrospettiva “sull’universo nero” di Pupi Avati; una retrospettiva sui sogni di Maurizio Nichetti. Verrà presentato anche il nuovo e attesissimo film di Andrea Mastrovito I Am Not Legend, singolare e sofisticata rielaborazione del film di culto La notte dei morti viventi di George Romero (1968), in cui l’autore è intervenuto direttamente sulle immagini originali della pellicola, stravolgendola completamente. L’artista, infatti, ha lavorato su oltre centomila tavole, ottenute stampando in dimensione A4 tutti i fotogrammi del film di Romero, e cancellando le figure degli zombie con della pittura bianca da ogni singolo foglio. Da segnalare anche la proiezione del film The Elevator di Massimo Coglitore; l’opera prima di Francesco Erba Come in cielo così in terra. Presente anche il regista Byron Rink che presenterà la nuova stagione della serie Fantasmagoria. Ma gli appuntamenti non finiscono qua: il regista David Petrucci sarà presente insieme all’attrice Jennifer Mischiati per il film Black Secret. Presente anche Antonio Losito per il corto “Pappo e Bucco” con Massimo Dapporto ed Augusto Zucchi.

Nella sezione letteraria dell’Asylum Fantastic Fest, Roberto Carboni, autore di thriller di successo per la Newton Compton, terrà un workshop dedicato alla scrittura noir, rivolto tanto agli scrittori quanto ai lettori, dal titolo Scrivere di paura; Cinzia Tani presenterà in anteprima nazionale L’ultimo boia. Storia di un pubblico giustiziere pentito. Tra gli scrittori presenti anche Paolo Di Orazio con Cronologica 1989 – 2009, Cristiana Astori con Fuori orario. 22 racconti del mistero e in anteprima nazionale la Graphic Novel Anima Mundi, presentata dallo sceneggiatore Niccolò Ratto e dal disegnatore Renato Florindi.

Evento speciale per questa edizione Gli appunti di Giorgio Faletti, con la proiezione della pellicola di Fabio Resinaro Appunti di un venditore di donne, tratto dall’omonimo romanzo di Faletti, e l’incontro con Roberta Bellesini Faletti che ripercorrerà la storia letteraria noir di uno dei più eclettici scrittori italiani, prematuramente scomparso. Tra gli appuntamenti negli eventi speciali: Dalla Lanterna Magica alla Scatola Magica. Matebox, l’Arteterapia del musicista Matteo Scapin – una scatola magica di interazioni per bambini con disabilità e non. E l’appuntamento con Luca Bussoletti, in arte Bussoletti, noto cantautore e speaker radiofonico, che intratterrà un ospite a sorpresa nel suo Salotto sgualcito Lingue a Sonagli (il format di successo andato in onda prima su Radio Cusano Campus e poi su Radio Rock).

Tutti gli eventi dell’Asylum Fantastic Fest si tengono presso una tensostruttura, posizionata nella piazza centrale, allestita appositamente per ospitare i tanti appuntamenti in programma: dalle mostre pittoriche e fotografiche agli appuntamenti letterari con autori del genere noir, thriller e fantasy, dalle retrospettive cinematografiche agli incontri con registi, fino alle proiezioni in modalità Silent Movie. E non poteva certo mancare un’area game dedicata a tutta la famiglia: due Escape Experience a tema fantasy per divenire il nuovo mago di HogWarts o per fuggire dal mondo del Sottosopra… E ancora corner fotografici per i più avventurosi: una gogna, gli zombi di The Walking Dead e una sedia elettrica… Per vivere la storia, l’arte e il passato direttamente dal 1560, invece, RENOIR, il Medico della Peste sarà presente con i suoi live painting da brividi…