Alice nella Città: preapertura con Maleficent, poi La famiglia Addams e Franca Valeri

Un Festival che vuole raccontare il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, quindi opere complesse… quest’anno abbiamo molti documentari, tanto cinema del reale che è più semplice da realizzare, il tutto legato da un fil rouge che è la scuola”.  Gianluca Giannelli sintetizza così la nuova 17esima edizione di Alice nella Città, il Festival che corre parallelo alla Festa del Cinema di Roma. “Una formula che premia le piccole case indipendenti ma che vanta collaborazioni importanti come quella con la Palomar, e che tra i documentari annovera Volare prodotto da Michele Santoro” fa eco Fabia Bettini. Entusiasti ed orgogliosi i due direttori artistici e ne hanno tutte le ragioni visto il programma davvero accattivante e vivo, e soprattutto la preapertura col botto: Alice nella Città esordisce sin da lunedì 7 ottobre con l’anteprima europea di Maleficent Signora del male di Joachim Rønning, il sequel Disney del primo Maleficent del 2014, in sala dal 17 ottobre e con Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer a presentarlo, oltre a tenere un incontro con gli studenti delle scuole di cinema. Ci saremo e naturalmente vi racconteremo.

Alice nella Città offre quest’anno una selezione di film che “abbracciano generi, decenni e paesi d’origine divers, che visti insieme generano una relazione fortissima tra l’immaginario, il mondo e la vita, mettendo in scena tutta la tenacia dell’innocenza, nelle più dure manifestazioni della realtà – dicono ancora Gianluca Giannelli e Fabia Bettini – e documentano una stagione senza anno di scadenza dove gli adulti non sono contemplati, non hanno volto, raccontando una stagione senza vestiti, senza orologi, in cui tutti noi ci siamo sentiti veramente liberi”.

12 le opere del Concorso Young Adult, tra cui troviamo anche La famosa invasione degli Orsi in Sicilia di Lorenzo Mattotti; 7 eventi speciali, tra i quali La famiglia Addams con tutti i talent doppiatori al seguito e Il Giorno più bello del mondo di Alessandro Siani a chiudere la kermesse. Fuori concorso attesissimo La giovane età dei fratelli Dardenne. Altri 12 i film nel Panorama Internazionale, 17 invece quelli di Panorama Italia con 12 lungometraggi e 5 eventi speciali fuori concorso; 30 i cortometraggi (12 in concorso, 13 fuori concorso e 5 scuole in corto); 3 serie; 5 resatauri con tanti di incontri con gli autori e 3 Masterclass. Tra gli omaggi quello a Franca Valeri. Qui tutto il programma e il calendario.