7 sconosciuti a El Royale, videoincontro con Drew Goddard e Cailee Spaeny

Apre alla grande la Festa del Cinema di Roma numero 13: 7 sconosciuti a El Royale di Drew Goddard – sceneggiatore peraltro di Buffy l’ammazzavampiri, Lost e The Martian, nonché creatore di Daredavil e con la regia di un horror alle spalle intitolato Quella casa nel bosco – sebbene forse con qualche, pur breve, lentezza di troppo, è comunque una scarica di adrenalina, colpi di scena e cose che non avremmo mai voluto vedere, proprio come Miles, il giovane concierge dell’El Royale dilaniato dai sensi di colpa, un hotel deserto e un po’ inquietante pronto a trasformarsi nel finale in un vero e proprio inferno con tanto di fiamme e peccati da redimere. Un hotel un tempo glamour e frequentato da gente famosa, grazie anche alla sua peculiarità, quella cioè di sorgere a cavallo del confine tra California e Nevada, tanto che c’è una fascia rossa sul pavimento tipo il parallelo di Greenweech che se salti da un lato sei in California e se torni dall’altro rieccoti in Nevada, e da quel lato le camere costano un dollaro di meno, però non puoi bere alcolici, per farlo devi, come dire, attraversare il confine. Ma nulla è la stranezza del posto in confronto all’assoluta singolarità dei sette personaggi che lo popolano nella stessa notte, ognuno con qualcosa da nascondere, che sia una falsa identità o un peso sul cuore.

Come Padre Flynn (Jeff Bridges), Emily che sul registro si firma fuck you (Dakota Johnson), la sua dolce, si fa per dire, sorellina Rosie (Cailee Spaeny), un agente speciale (o forse è un venditore di aspirapolveri?) (John Hamm), la dolce e scopriremo poi molto saggia cantante Darlene che infatti di cognome fa Sweet (Cynthia Erivo), il leader bello e dannato di una setta tutta sua che si chiama o si fa chiamare Billy Lee (Chris Hemsworth), senza dimenticare il già citato Miles (Lewis Pullman). Tra soldi nascosti nelle fondamenta, specchi per guardoni e ricattatori, vecchie bobine che scottano, sette alla Charles Manson (ma Billy Lee è molto più bello), apparenti rapimenti, un pizzico di razzismo e di sessismo, mazzate e sangue quanto bastano, 7 sconosciuti a El Royale che strizza forte l’occhio a Tarantino e nelle atmosfere pure ad American Horror Story, sarà in sala giovedì 25 ottobre con Fox. Ad accompagnare l’anteprima alla Festa del Cinema, il regista e l’interprete del personaggio femminile più disturbante del film, ecco dunque il nostro videoincontro con Drew Goddard e Cailee Spaeny: