Videointervista a Paola Cortellesi, Callas per Dario Fo: sono molto più vecchia io, per lavorare con lui sono dovuta ringiovanire

“Personaggi da cui entro ed esco, non solo la Divina…” dice Paola Cortellesi, sul grande schermo in questi giorni in Gli ultimi saranno ultimi di Massimiliano Bruno, e stasera, venerdì 4 dicembre alle 21.20 su Rai1 in Callas, di e con Dario Fo (guarda la nostra videointervista a Dario Fo), l’ultimo spettacolo scritto dallo stesso Fo con Franca Rame. Ed è con lei che lo avrebbe dovuto mettere in scena se lei non se ne fosse andata prima. Tenuto in un cassetto per un bel po’, Callas è stato rispolverato proprio pensando all’attrice romana che si trova per la prima volta a condividere il palcoscenico con il premio Nobel per la letteratura, e probabilmente non sarà l’ultima. La complicità tra i due si respira sin dall’inizio, e poi nei dialoghi divertenti e commoventi a raccontare la grande soprano greca, ma non tanto l’artista quanto la donna vittima del suo stesso talento e della sua stessa fama che probabilmente non ha saputo gestire, un po’ come tante popstar di oggi, azzarda Paola Cortellesi nella nostra videointervista:

Callas, prodotto dalla Rai in collaborazione con C.T.F.R., realizzato da Gianmarco Mazzi e Jacolo Fo e diretto da Felice Cappa, sarà poi replicato il 6 gennaio da Rai5.