Unto e Bisunto, ecco la vera storia di Chef Rubio

È il 1983, sì quello era l’anno preciso ed è primavera e più o meno l’ora di pranzo quando alla radio Pruzzo fa goal per la Roma e davanti a un piatto di spaghetti con le telline a Marina si rompono le acque e mentre partorisce nella cucina del ristorante sul mare, la Roma vince lo scudetto ed è campione d’Italia. Quel ragazzino che viene al mondo così, tra pentole e piatti, tra oli e pasta, contropiedi e reti, è Chef Rubio, cioè, non ancora chef ma Rubio sì, rosso e tondo, per questo lo chiamano così. Il dono non ce l’ha ancora, ma davanti alla torta con la candelina del suo primo compleanno, mentre mamma lo implora di dire mamma e papà di dire papà, e persino nonna osa suggerirgli di dire nonna, l’unica parola che riesce a dire è magna… poi certo, un bambino che mentre mangia il panettone di zio a Natale si accorge subito che “c’hanno messo il 25% di zucchero e pure l’amido”, e che nonostante ancora non ci sia Masterchef cresce guardando la madre che fa l’amatriciana e “mai la pancetta nell’amatriciana, quella è la carbonara, qua ci va il guanciale” gli dice, non è che andrà proprio alla grande, da grande, con le ragazze. Così ecco che per i tre mesi con la fidanzata i fiori che le porta sono di zucca e quella glieli tira dietro…

La storia, che racconta lui stesso nel 2050 mentre è lì a raccogliere telline con l’acqua del mare alle ginocchia, è proprio la sua, anzi, è Unto e Bisunto – La vera storia di Chef Rubio, il biopic più mangereccio che ci sia, il primo film che racconta e che vede protagonista il mago dello street food, in onda stasera, martedì 20 dicembre alle 21.10 su DMAX dove a breve lo rivedremo, appunto, nella nuova stagione di Unti e Bisunti. Ironico, divertente, solare, Unto e Bisunto – La vera storia di Chef Rubio è diretto da Riccardo Mastropietro e prodotto da Pesci Combattenti per Discovery Italia. Uno scherzo, una comica dei giorni nostri, una favola di Natale all’amatriciana dedicata a tutta la famiglia, un cinepanettone per il piccolo schermo, con tanto di colpi di scena e momenti di suspence quando l’eroe della storia sembra aver perso il suo superpotere saporifero, per ridere e sorridere, magari con un po’ di verdura tra i denti… Sigla finale di Frankie Hi-Nrg che reinterpreta il tema originale della serie Unti e bisunti, e c’è pure un videclip, con Chef Rubi, naturalmente, e con le campionesse paralimpiche Bebe Vio e Martina Caironi. Eccolo: