Torna Il Giovane Montalbano. Videointervista a Michele Riondino: depistiamo i fan del Commissario di Vigata

E se Montalbano avesse lasciato Vigata e avesse sposato Livia? Certo gli eventi avrebbero preso tutta un’altra piega e la storia del commissario più amato d’Italia nato dalla penna di Andrea Camilleri pure. Quasi quasi ce lo fa credere la seconda stagione de Il giovane Montalbano, coproduzione Rai Fiction-Palomar al via stasera, lunedì 14 settembre, in prima serata su Rai1, dove ritroviamo Sarah Felberbaum nel ruolo della bella Livia, Alessio Vassallo in quello del giovane sciupafemmine Mimì Augello, Andrea Tidona che è Carmine Fazio, Beniamino Marcone che fa suo figlio e braccio destro di Montalbano Giuseppe, ma detto semplicemente Fazio e Fabrizio Pizzuto in quello del già imbranato Catarella. E naturalmente Michele Riondino a dare vita e passione al giovane Salvo Montalbano che nella nostra videointervista ci parla di questo e di molto altro:

Il giovane Montalbano2 ci regala sei puntate per sei racconti, sempre con la vera Italia sullo sfondo : La stanza numero due, Morte in mare aperto, La transazione, Il ladro onesto e Un’albicocca, che si chiude con la strage di Capaci, ma si comincia con L’uomo che andava appresso ai funerali.