Brancaccio nuova stagione, videointervista a Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini si conferma regina del musical e anche della nuova stagione del Teatro Brancaccio che aprirà il 12 ottobre con un’altra regina, quella della commedia musicale ovvero Aggiungi un posto a tavola firmata Garinei e Giovannini, scritta con Iaia Fiastri e musicata da Armando Trovajoli, in scena Gianluca Guidi che ne cura anche la nuova regia e Enzo Garinei. E ce ne sarà per tutti i gusti nel calendario 2017-2018 del teatro romano, anche per quelli dei bambini con Madagascar, spettacolo tratto dal film della Dreamworks e diretto da Matteo Gastaldo. Così come per i più piccoli, ma non solo, è appunto La regina di ghiaccio che arriva, o meglio torna, a Natale un po’ rivisitata con la regia di Maurizio Colombi, venti ballerini in scena e con una primadonna sempreverde proprio come i musical che interpreta, una Lorella Cuccarini che non perde la voglia di fare e sperimentare, tanto che anche quest’estate la passerà sul palcoscenico, e lo farà accanto al suo compagno di Grease Giampiero Ingrassia debuttando per la prima volta nella prosa con Non mi hai più detto ti amo, commedia agrodolce scritta e diretta da Gabriele Pignotta che andrà in scena in prima nazionale il 27 luglio alla 51esima edizione del Festival teatrale di Borgio Verezzi, nel savonese, come ci racconta lei stessa nella nostra videointervista che trovate a fine articolo.

Novità assoluta invece a febbraio con Spamalot e i cavalieri della tavola molto molto molto rotonda con Elio delle Storie Tese diretto da Claudio Insegno, così come Hairspray con il già citato Giampiero Ingrassia, entrambe le regie di Claudio Insegno. A gennaio c’è La Divina Commedia Musical di Marco Frisina; a primavera arriva Robin Hood in versione rinnovata con Manuel Frattini e Fatima Trotta diretti da Mauro Simone, a seguire Elvis The musical di Maurizio Colombi. Non manca in questa nuova stagione del Teatro Brancaccio la prosa con le collaudatissime Performance di Virginia Raffaele (qui la nostra videointervista a Virginia Raffaele) in scena a novembre diretta da Giampiero Solari, Sal Da Vinci a gennaio scritto e diretto da Alessandro Siani e Sal Da Vinci; The play that goes wrong ovvero Che disastro di commedia; In tolleranza zero di e con Andrea Pucci; Calendar Girls tratto dal film di Tim Firth, con Angela Finocchiaro e Laura Curino dirette da Cristina Pezzoli, Due di Luca Miniero con Raoul Bova e Chiara Francini (qui la nostra videointervista a Raoul Bova e Chiara Francini) e per la musica Quello che non ho, un po’ teatro musicale un po’ civile, a ricordare l’ultimo concerto che Fabrizio De Andrè tenne al Teatro Brancaccio nel febbraio del 1998, sul palcoscenico Neri Marcorè, la regia è di Giorgio Gallione. Infine le cosiddette incursioni, quelle dello stand up comedian Giorgio Montanini e di Giuseppe Giacobazzi. Ed ecco la nostra videointervista a Lorella Cuccarini: