Sanremo 2016, Virginia Raffaele: dopo il Festival le mie Performance a teatro. La videointervista

La vincitrice di Sanremo 2016 è Virginia Raffaele. Parola di Fausto Brizzi, regista e scrittore romano, quest’anno nella giuria di qualità del Festival. E noi siamo pienamente d’accordo con lui. Dalla Ferilli alla Fracci, dalla Versace a Belen, una maschera a serata, tutte azzeccate in pieno, esilaranti e intelligenti. Virginia Raffaele più che una trasformista è una sorta di sosia plurima e perenne che gonfia i difetti e le debolezze altrui per far ridere di cuore. La sua strabiliante performance, e non usiamo questo termine a caso, qui a Sanremo, non è che un mega prologo di Performance, appunto, che debutta giovedì 18 febbraio all’Ambra Jovinelli di Roma, spettacolo scritto con Piero Guerrerra, Giovanni Todescan e Giampiero Solari che ne cura anche la regia. Per questo Virginia Raffaele ha annunciato questa mattina che domani non sarà presente all’ultima conferenza stampa all’Ariston, ma volerà a Roma, del resto le prove incombono. E allora ne abbiamo approfittato oggi per chiederle di Performance: